1LP: Cortelezzi si ‘trasforma’ in Magnetti e il Bellinzona sorride

Dove­va vin­ce­re e ha vin­to. Dove­va con­vin­ce­re e ha con­vin­to. Al Bel­lin­zo­na di Mau­ri­zio Jaco­bac­ci tor­na il sor­ri­so. I gra­na­ta han­no scon­fit­to per 2–4 il Müsin­gen gra­zie a una pre­sta­zio­ne son­tuo­sa di Cortelezzi.

Pri­vi di Magnet­ti, gli uomi­ni di Jaco­bac­ci sono anda­ti sot­to nel pun­teg­gio al 16esimo, sal­vo poi rimet­te­re tut­to in pari al 25′ con la pri­ma rete del­l’ex Chias­so e Wil. Su rigo­re, costa­ta l’in­fe­rio­ri­tà nume­ri­ca ai padro­ni di casa, il Bel­lin­zo­na ha tro­va­to il van­tag­gio anco­ra con Cortelezzi.

I loca­li han­no pareg­gia­to i con­ti poco pri­ma del­la pau­sa con Marin­ko­vic. Ma nel­la ripre­sa, nel fina­le per onor di cro­na­ca, vie­ne fuo­ri la supre­ma­zia dei tici­ne­si. Soto pri­ma e Cor­te­lez­zi (tri­plet­ta) poi fir­ma­no il 2–4 fina­le. Il quar­to suc­ces­so in otto par­ti­te por­ta i gra­na­ta in sesta posi­zio­ne a ‑4 dal secon­do posto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: