2LI: 0–0 di valore per il Gambarogno

I ros­so­ne­ri di Pesche­ra fer­ma­no il quo­ta­to Emmen­brüc­ke gio­can­do una gara dagli alti con­te­nu­ti tec­ni­co-tat­ti­ci in cui il nume­ro­so pub­bli­co pre­sen­te non si è di cer­to annoiato.

I gial­lo­ne­ri non sfon­da­no, anzi si devo­no difen­de­re dal­le otti­me com­bi­na­zio­ni loca­li in cui tro­va­no Cutu­nic vici­nis­si­mo ad apri­re le mar­ca­tu­re ; pri­ma la sua rete vie­ne annul­la­ta per un fuo­ri­gio­co da rive­de­re al Var e in segui­to la magia di tac­co del­lo stes­so attac­can­te loca­le fini­sce sul palo e poi tra le brac­cia dell’estremo ospite.

Nel­la ripre­sa la cir­co­la­zio­ne pal­la degli uomi­ni di Gross si fa anco­ra più spe­di­ta aumen­tan­do di fat­to il rit­mo del match. Bor­ga e com­pa­gni resta­no in par­ti­ta ma gli sboc­chi offen­si­vi sono meno pun­gen­ti rispet­to al pri­mo tem­po; Fac­chi­net­ti ci pro­va con un silu­ro dal­la distan­za, TAMAGNI incor­na alto sopra il mon­tan­te . Sul fron­te oppo­sto Pacar con­clu­de a lato in demi-volè , Puljic ten­ta la gira­ta di testa ma la sfe­ra fini­sce alta . L’Emmenbrücke pre­me nel fina­le ma il Gam­ba­ro­gno rispon­de presente .

Tre par­ti­te con­se­cu­ti­ve sen­za subi­re reti per i ros­so­ne­ri e un altra pre­sta­zio­ne confortante.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: