La favola di Daniel Leo, il terzino ticinese che ha stregato la Juventus

Daniel Leo, il ter­zi­no for­ma­to­si in casa Team Tici­no e pas­sa­to recen­te­men­te dal Luga­no alla Juven­tus, con­ti­nua a scri­ve­re la sua favo­la. Dopo il gol all’e­sor­dio con­tro l’Em­po­li con la pri­ma­ve­ra bian­co­ne­ra, il difen­so­re tici­ne­se si è tol­to lo sfi­zio di tro­va­re il gol anche nel­la Youth Cham­pions League.

Nel­la sfi­da con­tro il Bayer Lever­ku­sen, Leo ha scrit­to il pro­prio nome – per la secon­da vol­ta in quat­tro par­ti­te – nel tabel­li­no con­tri­buen­do in manie­ra impor­tan­te al con­vin­cen­te suc­ces­so con­tro i tedeschi.

Dal­le par­ti di Tori­no si godo­no il gio­iel­li­no di Luga­no. E chis­sà che – com­pli­ce l’e­mer­gen­za ter­zi­ni del­la pri­ma squa­dra di Sar­ri – non pos­sa arri­va­re pre­sto qual­che altra (bel­la) soddisfazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: