“Caro Mendrisio, ti scrivo…”. Ricordi di un derby speciale e un augurio a Cortez

Caro Mendrisio,

finalmente si torna a giocare. Ci aspetta una bella settimana inglese: derby col Taverne, trasferta sul campo del Rotkreuz e ritorno al Comunale per l’arrivo dell’Ibach. C’è il giusto fermento per un trittico che ci si attende pieno di belle cose.

Sono passati 55 mesi dall’ultimo incontro ufficiale giocato contro i gialloneri del presidentissimo Carlo Burà che chissà come si starà preparando alla gara di domenica prossima. Nell’anno in cui l’AC Taverne giocò lo storico campionato di prima lega, vinsero i momò entrambe le sfide: 3-2 a Rivera in infrasettimanale a fine agosto e 2-0 al Comunale allo sbocciar della primavera con una rete – fra l’altro – di Gabriele Mascazzini che proprio in questa stagione ha fatto ritorno a Mendrisio dopo la burrascosa separazione di qualche anno fa.

La burocrazia sportiva e la sempre complessa interpretazione del regolamento stanno facendo il loro corso per stabilire se confermare al Novazzano il successo sul campo o se invertire il risultato a vantaggio della squadra di Erlachner che domenica scorsa, approfittando del nostro riposo forzato si è ripresa la vetta battendo il Willisau con una doppietta manco a dirlo dell’eterno Ndoy, salito a quota 9 centri in 10 partite. Considerando che Dragan Gyorgiev guida la classifica marcatori con 12 reti, i due attaccanti della compagine del Canton Zugo hanno realizzato 21 reti su 34 complessive (15 in più delle nostre), ma hanno preso i nostri goal moltiplicati per tre. Questi prossimi sette giorni saranno molto importanti, ma ovviamente non decisivi.

Questa settimana ricorre uno strano anniversario: quello del 3-3 con il quale terminò l’incontro con il Thalwil della scorsa stagione. Finì con un rocambolesco pareggio, una sfida rovinata nel quarto d’ora finale da una serie di banali errori. Ti ricordi quel giorno la straordinaria prestazione di Carlos Cortez che segnò la sua bellissima prima rete ufficiale con la maglia del FC Mendrisio. Proprio qualche giorno fa, vittima di un destino che sembra accanirsi sempre contro chi non se lo merita, il giovane centrocampista offensivo – ora in forza ad una compagine italiana di Promozione – si è seriamente infortunato ad un ginocchio.

E’ proprio alla pronta guarigione di Carlos che vogliamo dedicare questa nostra bevuta prima di andare allo stadio a vedere il derbyssimo. Ci vediamo in tribuna domenica.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: