La rinascita del Mendrisio e di Mascazzini: passato, presente e futuro

Di Ric­car­do Vas­sal­li

Qual­cu­no si sta­rà ‘man­gian­do’ la lin­gua. Chi mugu­gna­va del ritor­no di Gabrie­le Mascaz­zi­ni a Men­dri­sio è sta­to zit­ti­to in men che non si dica. Il figliol pro­di­go del Comu­na­le è tor­na­to per aiu­ta­re il club che lo ha lan­cia­to nel pano­ra­ma cal­ci­sti­co tici­ne­se nel cor­so dell’estate. Un’estate che per il Men­dri­sio signi­fi­ca­va rina­sci­ta, rifon­da­zio­ne, riscat­to dopo l’amara retro­ces­sio­ne dal­la Pri­ma Lega.

Dopo le espe­rien­ze nel­le Filip­pi­ne e una bre­ve paren­te­si in Ter­za Lega con il Meli­de, il ‘Masca’ è tor­na­to nel ‘suo’ Comu­na­le. Quel Comu­na­le che – pri­ma dell’avventura all’estero – lo ave­va visto pro­ta­go­ni­sta con 84 pre­sen­ze e 12 reti in Pri­ma Lega. Cifre mica da ride­re se pen­sia­mo che stia­mo par­lan­do di un ragaz­zo appe­na usci­to dal Team Tici­no.

Mascaz­zi­ni si è ripre­so Men­dri­sio. O Men­dri­sio si è ripre­so Mascaz­zi­ni, vede­te voi. Quel che è cer­to è che l’intuizione del­la diri­gen­za momò di ripor­ta­re a casa uno dei cal­cia­to­ri – ogget­ti­va­men­te par­lan­do più for­ti in Tici­no – è sta­ta pre­mia­ta. Come? Con set­te reti in undi­ci pre­sen­ze. Sì, ave­te let­to bene.
La cura Tami non solo ha rimes­so in sesto e rida­to entu­sia­smo al Men­dri­sio e alla sua cit­tà, ma ha sapu­to valo­riz­za­re quel ‘22’ che in real­tà altro non è che un nume­ro 10 fat­to e fini­to. Mascaz­zi­ni è il ragaz­zo (24 anni per lui ndr) sim­bo­lo del nuo­vo cor­so dei momò. Ieri sera ha mes­so al tap­pe­to il Rot­kreuz con una dop­piet­ta fan­ta­sti­ca riu­scen­do a segna­re anche da 70 (!) metri.

Con la par­ti­ta di ieri sono 95 le pre­sen­ze uffi­cia­li con la maglia del Men­dri­sio. Meno cin­que a un tra­guar­do impor­tan­te, che i tifo­si bian­co­ros­so­ne­ri spe­ra­no pos­sa ripe­ter­si per anni e anni. Mascaz­zi­ni è pas­sa­to, pre­sen­te e futu­ro di un Men­dri­sio che fa ben spe­ra­re e che, final­men­te, è tor­na­to a strap­pa­re applau­si anche gra­zie al talen­to e alla deter­mi­na­zio­ne di ‘Bubu’ Mascaz­zi­ni.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: