La 2LI ai raggi X: Gambarogno, un 2019 da incorniciare

Il Gam­ba­ro­gno-Con­to­ne tar­ga­to Tazio Pesche­ra è pron­to a salu­ta­re il 2019. Un 2019 che nel club ros­so­ne­ro sarà ricor­da­to per sem­pre come l’anno del Tri­ple­te. Ma non solo.

No, per­ché oltre alla vit­to­ria del cam­pio­na­to di Secon­da Lega, Cop­pa Tici­no e Super­cop­pa tici­ne­se, il club del pre­si­den­te Belos­si ha dimo­stra­to che in 2LI può star­ci alla gran­de. Dopo una avvio di cam­pio­na­to a sten­to, capi­tan Bor­ga e com­pa­gni si sono adat­ta­ti alla nuo­va cate­go­ria nel miglio­re dei modi chiu­den­do al set­ti­mo posto a tre pun­ti dal­la quar­ta posi­zio­ne.

6 vit­to­rie, due pareg­gi e 6 scon­fit­te. È que­sto il ruo­li­no di mar­cia di un club che ha sapu­to tene­re alto l’orgoglio tici­ne­se in un cam­pio­na­to tan­to avvin­cen­te quan­to equi­li­bra­to come la 2LI. Nien­te inve­sti­men­ti farao­ni­ci, ma un ocu­la­ta gestio­ne del­le risor­se come i gio­va­ni pro­met­ten­ti del­la zona. Con­cet­to da sem­pre vici­no alla filo­so­fia del club sopra­ce­ne­ri­no. La scel­ta di affi­da­re la pan­chi­na al ‘mae­stro’ Pesche­ra è sta­ta ripa­ga­ta: pri­ma ha por­ta­to la squa­dra dove meri­ta e poi – attra­ver­so gio­co e risul­ta­to – sta dimo­stran­do che in quel­la cate­go­ria i ros­so­ne­ri ci san­no sta­re. Ecco­me.

Sono Olin­do Regaz­zi e Nico­lò Tama­gni i sem­pre pre­sen­ti nel Gam­ba­ro­gno. I due difen­so­ri cen­tra­li han­no mes­so pie­de in cam­po in tut­te le 15 par­ti­te del­la pri­ma fase di sta­gio­ne. Regaz­zi – al con­tra­rio del col­le­ga – ha però sem­pre dispu­ta­to i 90’. A capi­tan Bor­ga e Bar­ros, inve­ce, il pri­ma­to del­la clas­si­fi­ca mar­ca­to­ri inter­ni con tre reti a testa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: