Ahi Chiasso, licenza negata ma “risolveremo i problemi”

Comu­ni­ca­to FC CHIASSO:

F.C Chias­so 2005 S.A. comu­ni­ca di aver rice­vu­to dal­la Swiss Foot­ball Lea­gue in data 10 dicem­bre let­te­ra in cui si comu­ni­ca alla socie­tà che facen­do segui­to ai con­trol­li ese­gui­ti dal sig. Bovi­gny, dele­ga­to SFL, il ter­re­no di gio­co del­lo sta­dio Riva IV non sod­di­sfa i para­me­tri neces­sa­ri per rice­ve­re la licen­za per la sta­gio­ne 2020/2021.

La SFL auspi­ca inter­ven­ti radi­ca­li affin­ché il Club, defi­ni­to dal­la stes­sa impor­tan­te rap­pre­sen­tan­te del cal­cio tici­ne­se e sviz­ze­ro, pos­sa adem­pie­re ai para­me­tri rela­ti­vi ai carat­te­ri infra­strut­tu­ra­li.

La socie­tà comu­ni­ca di aver imme­dia­ta­men­te infor­ma­to le auto­ri­tà comu­na­li pre­po­ste e con­te­stual­men­te infor­ma i pro­pri tifo­si che si ado­pe­re­rà per garan­ti­re la riso­lu­zio­ne del pro­ble­ma.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: