L’Alfabeto di Laborsport: O come Osmani, il ‘2000’ protagonista in Seconda Lega

18 pre­sen­ze in Pri­ma Lega, due reti. Nume­ri non indif­fe­ren­ti se pesa­ti con il pas­sa­por­to di Ero­lind Osma­ni, talen­to made in Team Tici­no clas­se 2000. Nem­me­no 20 anni e il nome di Osma­ni non suo­ne­rà indif­fe­ren­te ai più. Il moti­vo? Sem­pli­ce: Nel 2016 esor­dì in Pri­ma Lega con la maglia del Locar­no sot­to la gui­da di Lui­gi Tira­pel­le. Tre­di­ci minu­ti nell’esordio in casa con­tro il Red Star (5–0) che basta­ro­no per indi­riz­za­re il suo per­cor­so.

Il 31 ago­sto 2016 le Bian­che Casac­che ospi­ta­no il Bel­lin­zo­na per un der­by sen­ti­tis­si­mo. Il Lido si riem­pie come ai vec­chi tem­pi. Sul­la car­ta i gra­na­ta – all’epoca alle­na­ti da Simo­ne Copel­li – sono net­ta­men­te favo­ri­ti. Infat­ti, al 46esimo For­za­no man­da avan­ti il ‘Bel­li’. Lo stes­so auto­re del gol si fa espel­le­re a un quar­to d’ora dal­la fine. Ed ecco che il Locar­no tie­ne bot­ta e pro­va a insi­dia­re la retro­guar­dia dei cugi­ni. Il tem­po scor­re. Man­ca­no quat­tro minu­ti alla fine, il Lido è una bol­gia. Tira­pel­le ten­ta il tut­to per tut­to: a set­te minu­ti dal­la fine fuo­ri Man­fre­da e den­tro Osma­ni. Gli basta­no tre minu­ti al nuo­vo entra­to per man­da­re in visi­bi­lio i tifo­si. Il suo tiro buca Cap­pel­let­ti: è 1–1 e così fini­rà.

Da lì in poi Osma­ni gio­ca con rego­la­ri­tà, anche se per la pri­ma da tito­la­re deve atten­de­re il 29 otto­bre con­tro il Gos­sau. La secon­da e ulti­ma rete con la maglia del Locar­no arri­va nel­la scon­fit­ta per 3–1 in casa del Thal­wil. La car­rie­ra, però, non decol­la com­pli­ce anche la situa­zio­ne che si vive sul­le spon­de del Ver­ba­no.

Osmai met­te davan­ti gli stu­di, il cal­cio rima­ne una pas­sio­ne che anco­ra ades­so eser­ci­ta. Dopo l’esperienza e Loso­ne è ora in for­za al Minu­sio di mister Nico­lò e ha già tro­va­to la via del gol in un occa­sio­ne.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: