L’Alfabeto di Laborsport: U come…Un’andata da ricordare

U come…un’andata da ricor­da­re. Stia­mo par­lan­do del­la pri­ma par­te di sta­gio­ne del cam­pio­na­to di Secon­da Lega, avvin­cen­te ed entu­sia­sman­te. Nel­la cate­go­ria regi­na del cal­cio regio­na­le regna l’equilibrio. Tre squa­dre sono rac­chiu­se in quat­tro pun­ti con l’Arbedo al coman­do a +4 da Mor­bio e Mal­can­to­ne, le pri­me due inse­gui­tri­ci. E pro­prio nel recu­pe­ro dell’ultima gior­na­ta – che avve­rà in mar­zo – i bel­lin­zo­ne­si di Rive­ra han­no l’occasione di ten­ta­re la fuga – o far­si rosic­chia­re pun­ti pre­zio­si – sfi­dan­do il Mor­bio di Righi.

Non è fuo­ri dai gio­chi il Castel­lo di Ste­fa­ni che ha già dato il ben­ve­nu­to a Nico­la Saler­ni e che occu­pa la quar­ta posi­zio­ne in clas­si­fi­ca con set­te lun­ghez­ze di svan­tag­gio dal­la capo­li­sta. Nel­la lot­ta al podio vuo­le dire la sua anche il Baler­na di Pichier­ri che dopo un ini­zio di cam­pio­na­to a sten­to ha tro­va­to la giu­sta rot­ta ed occu­pa attual­men­te la quin­ta posizione.

Avvin­cen­te anche la bat­ta­glia per le posi­zio­ni più scot­tan­ti e peri­co­lo­se. Se l’inizio di cam­pio­na­to è sta­to delu­den­te per il Rapid Luga­no di Schia­von, è dove­ro­so cita­re la for­za con cui i rapi­di­ni han­no sapu­to cam­bia­re mar­cia. La squa­dra luga­ne­se ha sapu­to ina­nel­la­re una serie di buo­ni risul­ta­ti riu­scen­do a chiu­de­re al penul­ti­mo posto (a +5 dal Cede­ma­rio) a quo­ta 11 pun­ti con Minu­sio e Col­dre­rio (distan­ti un pun­to) nel mirino.

Equi­li­bra­tis­si­ma anche la lot­ta a metà clas­si­fi­ca. Cade­naz­zo, Vedeg­gio, Val­le­mag­gia e Asco­na sono rac­chiu­se in cin­que punti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: