L’Alfabeto di Laborsport: V come…Vallemaggia, il nuovo ciclo si chiama Guntri

È una pri­ma par­te di sta­gio­ne posi­ti­va quel­la appe­na archi­via­ta dal Val­le­mag­gia. Pro­ta­go­ni­sta di una sal­vez­za spet­ta­co­la­re nel­la scor­sa sta­gio­ne, i val­mag­ge­si han­no con­fer­ma­to anche nell’ultima par­te del 2019 quel­la che ormai è diven­ta­ta un vera e pro­pria cer­tez­za. Alla Pine­ta di Val­le­mag­gia strap­pa­re pun­ti non è faci­le. E chi lo sa deve suda­re le pro­ver­bia­li set­te cami­ce. Tan­te le com­pa­gi­ni – anche più attrez­za­te sul­la car­ta – che, come si suol dire, ci han­no lascia­to le pen­ne lì.

La sta­gio­ne 2019–2020 del Val­le­mag­gia è par­ti­ta subi­to con una sor­pre­sa. L’esperto alle­na­to­re Oli­va – scel­to del­la diri­gen­za a ini­zio sta­gio­ne – ha dovu­to rinun­cia­re all’incarico a cau­sa di moti­vi per­so­na­li a pochi gior­ni dall’inizio del­la sta­gio­ne. E qui la diri­gen­za bian­co­ros­sa ha gio­ca­to d’astuzia. Piut­to­sto che tuf­far­si nel mer­ca­to alle­na­to­ri, rischian­do di stra­vol­ge­re tut­to ha pun­ta­to sul­la con­ti­nui­tà affi­dan­do la pan­chi­na del­la pri­ma squa­dra ad Eros Poz­zi – che già ave­va sosti­tui­to Don­ghi l’anno scor­so – e Miche­le Caval­li, due ‘ani­me’ del club valmaggese.

I due ‘tra­ghet­ta­to­ri’ han­no con­dot­to il Val­le­mag­gia al nono posto in clas­si­fi­ca con 15 pun­ti, figli di quat­tro vit­to­rie e tre pareg­gi. Un bilan­cio sicu­ra­men­te posi­ti­vo che il nuo­vo alle­na­to­re Mat­tia Gun­tri – alla pri­ma espe­rien­za da alle­na­to­re dopo cin­que anni da ‘ban­die­ra’ – dovrà cer­ca­re di incre­men­ta­re ulte­rior­men­te per con­fer­ma­re i bian­co­ros­si una splen­di­da real­tà del nostro cal­cio regionale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: