Il toccante saluto di Padula al Chiasso: “Sarà strano venire al Riva IV e non vestire rossoblù”

Andrea Padu­la è da oggi un nuo­vo gio­ca­to­re del Wil. Lascia Chias­so dopo 91 pre­sen­ze e tan­te bat­ta­glie. L’e­ster­no offen­si­vo ha volu­to salu­ta­re così i tifo­si ros­so­blù tra­mi­te un post Insta­gram.

“Voglio salu­tar­vi cosi, con le imma­gi­ni più bel­le e impor­tan­ti per me. La par­ti­ta più signi­fi­ca­ti­va del­la pas­sa­ta sta­gio­ne, una del­le gio­ie più gran­di del­la mia vita. Chias­so è sta­ta e sarà sem­pre la mia secon­da casa. Da quan­do mi sono affac­cia­to al cal­cio pro­fes­sio­ni­sti­co ho indos­sa­to que­sti colo­ri, il ros­so ed il blu. Con que­sti colo­ri sono cre­sciu­to in tut­ti i sen­si, sot­to l’aspetto cal­ci­sti­co e come uomo. Ne abbia­mo pas­sa­te tan­te assie­me, abbia­mo riso, abbia­mo gioi­to, abbia­mo sof­fer­to, abbia­mo pian­to, ma quel che con­ta è che dopo tut­to sia­mo sem­pre rima­sti uni­ti. Pur­trop­po o per for­tu­na, si sen­te quan­do le cose non sono più come pri­ma, quan­do qual­co­sa cam­bia e pen­so che sia arri­va­to il momen­to giu­sto. Rin­gra­zio la socie­tà FC CHIASSO SA per aver per­mes­so di rilan­cia­re la mia car­rie­ra, rin­gra­zio ogni sin­go­la per­so­na che ha lavo­ra­to per per­met­ter­ci di esse­re sem­pre al meglio. Rin­gra­zio i tifo­si che mi han­no sem­pre soste­nu­to dal gior­no 1. Rin­gra­zio chi mi ha cri­ti­ca­to, ave­te per­mes­so di miglio­rar­mi gior­no dopo gior­no. Rin­gra­zio i tan­ti gio­va­ni tifo­si del chias­so che mi scri­vo­no dei bel­lis­si­mi mes­sag­gi e se pos­so dar­vi un pic­co­lo con­si­glio, non smet­te­te mai di sogna­re per­ché que­sto, a parer mio, è il mestie­re più bel­lo del mon­do. Se devo esse­re sin­ce­ro però, sarà pro­prio stra­no veni­re a gio­ca­re al Riva IV e..non indos­sa­re la maglia ros­so­blu”.


Visua­liz­za que­sto post su Insta­gram

 

Voglio salu­tar­vi cosi, con le imma­gi­ni più bel­le e impor­tan­ti per me. La par­ti­ta più signi­fi­ca­ti­va del­la pas­sa­ta sta­gio­ne, una del­le gio­ie più gran­di del­la mia vita. Chias­so è sta­ta e sarà sem­pre la mia secon­da casa. Da quan­do mi sono affac­cia­to al cal­cio pro­fes­sio­ni­sti­co ho indos­sa­to que­sti colo­ri, il ros­so ed il blu. Con que­sti colo­ri sono cre­sciu­to in tut­ti i sen­si, sot­to l’aspetto cal­ci­sti­co e come uomo. Ne abbia­mo pas­sa­te tan­te assie­me, abbia­mo riso, abbia­mo gioi­to, abbia­mo sof­fer­to, abbia­mo pian­to, ma quel che con­ta è che dopo tut­to sia­mo sem­pre rima­sti uni­ti. Pur­trop­po o per for­tu­na, si sen­te quan­do le cose non sono più come pri­ma, quan­do qual­co­sa cam­bia e pen­so che sia arri­va­to il momen­to giu­sto. Rin­gra­zio la socie­tà FC CHIASSO SA per aver per­mes­so di rilan­cia­re la mia car­rie­ra, rin­gra­zio ogni sin­go­la per­so­na che ha lavo­ra­to per per­met­ter­ci di esse­re sem­pre al meglio. Rin­gra­zio i tifo­si che mi han­no sem­pre soste­nu­to dal gior­no 1. Rin­gra­zio chi mi ha cri­ti­ca­to, ave­te per­mes­so di miglio­rar­mi gior­no dopo gior­no. Rin­gra­zio i tan­ti gio­va­ni tifo­si del chias­so che mi scri­vo­no dei bel­lis­si­mi mes­sag­gi e se pos­so dar­vi un pic­co­lo con­si­glio, non smet­te­te mai di sogna­re per­ché que­sto, a parer mio, è il mestie­re più bel­lo del mon­do. Se devo esse­re sin­ce­ro però, sarà pro­prio stra­no veni­re a gio­ca­re al Riva IV e..non indos­sa­re la maglia ros­so­blu . AP27

Un post con­di­vi­so da Andrea Roc­co Padu­la (@padulandrea) in data:

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: