Il toccante saluto di Padula al Chiasso: “Sarà strano venire al Riva IV e non vestire rossoblù”

Andrea Padula è da oggi un nuovo giocatore del Wil. Lascia Chiasso dopo 91 presenze e tante battaglie. L’esterno offensivo ha voluto salutare così i tifosi rossoblù tramite un post Instagram.

“Voglio salutarvi cosi, con le immagini più belle e importanti per me. La partita più significativa della passata stagione, una delle gioie più grandi della mia vita. Chiasso è stata e sarà sempre la mia seconda casa. Da quando mi sono affacciato al calcio professionistico ho indossato questi colori, il rosso ed il blu. Con questi colori sono cresciuto in tutti i sensi, sotto l’aspetto calcistico e come uomo. Ne abbiamo passate tante assieme, abbiamo riso, abbiamo gioito, abbiamo sofferto, abbiamo pianto, ma quel che conta è che dopo tutto siamo sempre rimasti uniti. Purtroppo o per fortuna, si sente quando le cose non sono più come prima, quando qualcosa cambia e penso che sia arrivato il momento giusto. Ringrazio la società FC CHIASSO SA per aver permesso di rilanciare la mia carriera, ringrazio ogni singola persona che ha lavorato per permetterci di essere sempre al meglio. Ringrazio i tifosi che mi hanno sempre sostenuto dal giorno 1. Ringrazio chi mi ha criticato, avete permesso di migliorarmi giorno dopo giorno. Ringrazio i tanti giovani tifosi del chiasso che mi scrivono dei bellissimi messaggi e se posso darvi un piccolo consiglio, non smettete mai di sognare perché questo, a parer mio, è il mestiere più bello del mondo. Se devo essere sincero però, sarà proprio strano venire a giocare al Riva IV e..non indossare la maglia rossoblu”.


Visualizza questo post su Instagram

 

Voglio salutarvi cosi, con le immagini più belle e importanti per me. La partita più significativa della passata stagione, una delle gioie più grandi della mia vita. Chiasso è stata e sarà sempre la mia seconda casa. Da quando mi sono affacciato al calcio professionistico ho indossato questi colori, il rosso ed il blu. Con questi colori sono cresciuto in tutti i sensi, sotto l’aspetto calcistico e come uomo. Ne abbiamo passate tante assieme, abbiamo riso, abbiamo gioito, abbiamo sofferto, abbiamo pianto, ma quel che conta è che dopo tutto siamo sempre rimasti uniti. Purtroppo o per fortuna, si sente quando le cose non sono più come prima, quando qualcosa cambia e penso che sia arrivato il momento giusto. Ringrazio la società FC CHIASSO SA per aver permesso di rilanciare la mia carriera, ringrazio ogni singola persona che ha lavorato per permetterci di essere sempre al meglio. Ringrazio i tifosi che mi hanno sempre sostenuto dal giorno 1. Ringrazio chi mi ha criticato, avete permesso di migliorarmi giorno dopo giorno. Ringrazio i tanti giovani tifosi del chiasso che mi scrivono dei bellissimi messaggi e se posso darvi un piccolo consiglio, non smettete mai di sognare perché questo, a parer mio, è il mestiere più bello del mondo. Se devo essere sincero però, sarà proprio strano venire a giocare al Riva IV e..non indossare la maglia rossoblu . AP27

Un post condiviso da Andrea Rocco Padula (@padulandrea) in data:

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: