Il coronavirus, la Cina ‘saltata’ e infine Lugano. Janga corre verso l’esordio

Ran­ge­lo Jan­ga scal­pi­ta. Il neo-attac­can­te del FC Luga­no cor­re in vista dell’esordio con la maglia bian­co­ne­ra, sua set­ti­ma squa­dra in car­rie­ra. È voglio­so di riscat­to dopo che l’allenatore dell’Astana lo ha mes­so ai mar­gi­ni e costret­to a fare le vali­gie. Ha scel­to Luga­no dopo che il suo pas­sag­gio in Cina – ripor­ta Rete Uno – è sta­to annul­la­to a cau­sa del coro­na­vi­rus. La Sviz­ze­ra e il Tici­no, dun­que, qua­le nuo­va metà per ripar­ti­re.

“Non ci ho pen­sa­to due vol­te – ha det­to in con­fe­ren­za stam­pa –. Ero in Tur­chia con l’Astana quan­do il mio agen­te mi ha man­da­to un mes­sag­gio illu­stran­do­mi la pos­si­bi­li­tà di gio­ca­re per il Luga­no. Non gio­co da tan­to? Sono pron­to da subi­to per­ché mi sono sem­pre alle­na­to bene”.

“Non garan­ti­sco – con­ti­nua – gol e mira­co­li, ma pro­met­to il mas­si­mo impe­gno per aiu­ta­re il Luga­no a vin­ce­re”. Jan­ga – 27 anni e 192 cen­ti­me­tri di altez­za – ha col­le­zio­na­to 5 pre­sen­ze in que­sta sta­gio­ne in Euro­pa Lea­gue. Gio­ca anche per la nazio­na­le del Curaçao, rap­pre­sen­ta­ti­va dell’omonima iso­la di colo­nia olan­de­se al 79esimo posto del Ran­king FIFA. Curio­si­tà: lo scor­so giu­gno, la nazio­na­le si è qua­li­fi­ca­ta per la pri­ma vol­ta nel­la sto­ria ai quar­ti di fina­le del­la Gold Cup.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: