Rancate, Padula alza l’asticella: “Lontani dalla meta. Non dobbiamo accontentarci”

Il Ran­ca­te di Nico­la Padu­la ha ini­zia­to con il pie­de giu­sto il 2020 bat­ten­do il Castel­lo negli Otta­vi di fina­le di Cop­pa Tici­no. I nero­ver­di sono pron­ti ora a ripor­re tut­te le atten­zio­ni al deli­ca­to match del wee­kend con­tro il Col­li­na d’O­ro di Omar Bal­mel­li.

A poche ore dal suc­ces­so in Cop­pa Tici­no, abbia­mo inter­vi­sta­to l’al­le­na­to­re momò:

Mister, ti aspet­ta­vi un risul­ta­to del gene­re?

“Nel cal­cio non c’è mai nul­la di sicu­ro o scon­ta­to, ma ero mol­to fidu­cio­so e posi­ti­vo per come si sono alle­na­ti i ragaz­zi nel­le scor­se set­ti­ma­ne”.

È da anni che il Ran­ca­te non acce­de­va ai Quar­ti. Quan­to lon­ta­no pote­te guar­da­re?

“Navi­ghia­mo sem­pre a vista, pas­so dopo pas­so, quin­di pen­sia­mo sola­men­te all’allenamento di vener­dì e poi al Col­li­na d’Oro. I ragaz­zi sono sta­ti bra­vi ma sia­mo solo a mar­zo, man­ca­no anco­ra 13 par­ti­te più la cop­pa, a giu­gno tire­re­mo le som­me”.

Bat­te­re una squa­dra di cate­go­ria supe­rio­re in vista di un match deli­ca­to con­tro il Col­li­na può esse­re com­pli­ca­to da gesti­re?

“Non pen­so sia com­pli­ca­to. I ragaz­zi cono­sco­no l’importanza del­la pros­si­ma par­ti­ta. Se così non fos­se signi­fi­ca che non sia­mo anco­ra pron­ti e matu­ri”.

Si è visto un Ran­ca­te corag­gio­so e con per­so­na­li­tà. Sono due ingre­dien­ti che pos­so­no gio­ca­re un ruo­lo deci­si­vo nel­le par­ti­te che con­ta­no?

“Devo­no esse­re pre­sen­ti in tut­te le par­ti­te. La nostra filo­so­fia è quel­la di voler aggre­di­re le par­ti­te e non esse­re spet­ta­to­ri. I ragaz­zi stan­no pro­gre­den­do in que­sto aspet­to ma sia­mo anco­ra lon­ta­ni dal­la meta e ci vuo­le anco­ra tan­to lavo­ro”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: