Il Cademario annichilisce il Castello e lancia la corsa alla salvezza

Al comunale di Mendrisio i padroni di casa, freschi di uscita dalla coppa per mano del Rancate, ospitavano il Cademario alla ricerca di punti per la salvezza.

Il Cademario sembra essere più motivato e nei primi minuti va vicino al gol in due occasioni con Petta che colpisce anche un palo. Il gol è comunque nell’aria e arriva grazie alla punizione magistrale di Ballerini che toglie la ragnatela. Il Castello non riesce a reagire e rimane in 10 uomini a causa del rosso per Daghetti, che perde la testa e colpisce un avversario. Al 45′ arriva anche lo 0 a 2 con Petta abile a sfruttare un errore in uscita del portiere locale.

Nella ripresa il Castello sembra avere una grinta diversa ma gli ospiti si difendono bene e ripartono in contropiede. Proprio su una ripartenza Casanova si ritrova a tu per tu con Martinazzo ma quest’ultimo si riscatta in parte dell’errore nel primo tempo compiendo un miracolo. A pochi minuti dalla fine il Castello riesce finalmente ad accorciare le distanze grazie ad Houssni ma il Cademario ristabilisce subito le distanze grazie ad un errore in uscita del Castello che viene sfruttato da Bonanno.

Il Cademario si porta dunque a quota 8 in classifica e lancia la corsa alla salvezza. Il Castello di Stefani trova invece la seconda sconfitta consecutiva.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: