La surreale situazione in 2LI: siamo al limite del ridicolo

Sur­rea­le. Non si può defi­ni­re altri­men­ti la situa­zio­ne in Secon­da Lega Inter­re­gio­na­le, uni­co cam­pio­na­to attual­men­te “in cor­so” in pie­na emer­gen­za coro­na­vi­rus.

E ci spie­ghia­mo meglio: tut­te (o qua­si) le squa­dre tici­ne­si sono costret­te ai box fino al 29 mar­zo dopo la deci­sio­ne del Gover­no tici­ne­se che ha decre­ta­to lo sta­to di neces­si­tà a par­ti­re dal­la mez­za­not­te di oggi.

Con tut­te, inten­dia­mo tut­te: Luga­no com­pre­so. Per­fi­no gli alle­na­men­ti in grup­po sono vie­ta­ti. È il qua­si che va spie­ga­to per­ché stia­mo assi­sten­do a qual­co­sa di sur­rea­le, al limi­te dell’imbarazzo.

Oltre Got­tar­do, per ora, si gio­ca nei cam­pio­na­ti regio­na­li e inter­re­gio­na­li. Pote­te intui­re che le uni­che a sta­re fer­me que­sto wee­kend sono le com­pa­gi­ni tici­ne­si (Novaz­za­no, Taver­ne, Men­dri­sio, Gam­ba­ro­gno, Luga­no U21).

Ora, cosa si aspet­ta a sospen­de­re anche la 2LI? Cosa suc­ce­de set­ti­ma­na pros­si­ma? Le squa­dre tici­ne­si dovran­no recar­si oltre Got­tar­do a gio­ca­re il rego­la­re tur­no di cam­pio­na­to come se nien­te fos­se e, a mag­gior ragio­ne, sen­za poter­si alle­na­re?

Una situa­zio­ne sur­rea­le che deve e va chia­ri­ta il pri­ma pos­si­bi­le.

(RV)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: