Coronavirus: tanti contagiati tra gli atleti nel mondo, lo sport si ferma

Il Coro­na­vi­rus si sta ormai espan­den­do sen­za rispar­mia­re nes­su­no e lo sport si sta man mano bloc­can­do in tut­to il mon­do. Per quan­to riguar­da il cal­cio, ad oggi, la Serie A, la Ligue 1, la Pre­mier Lea­gue e la Liga spa­gno­la han­no sospe­so ogni par­ti­ta e anche la UEFA ha bloc­ca­to Cham­pions ed Euro­pa Lea­gue.

Anche in Ger­ma­nia, il cal­cio si è fer­ma­to. La Bun­de­sli­ga, che ini­zial­men­te inten­de­va fare gio­ca­re tut­te le par­ti­te del pros­si­mo week end a por­te chiu­se, ha opta­to per il buon­sen­so e ha deci­so di fer­ma­re tut­te le com­pe­ti­zio­ni.

Il virus, dice­va­mo, non rispar­mia nes­su­no: tan­ti gli spor­ti­vi tro­va­ti posi­ti­vi negli ulti­mi gior­ni. In Serie A, il pri­mo caso di Coro­na­vi­rus è sta­to il difen­so­re del­la Juven­tus Danie­le Ruga­ni, segui­to dal­la posi­ti­vi­tà del­l’at­tac­can­te del­la Samp­do­ria Mano­lo Gab­bia­di­ni. In Pre­mier Lea­gue sono sta­te con­fer­ma­te le posi­ti­vi­tà del tec­ni­co del­l’Ar­se­nal Mikel Arte­ta e del gio­va­ne attac­can­te del Chel­sea Hud­son-Odoi. Inol­tre, il Lei­ce­ster ha con­fer­ma­to l’au­to-iso­la­men­to di tre pro­pri gio­ca­to­ri che pre­sen­ta­va­no sin­to­mi del virus.

In Ger­ma­nia, ad ora, si con­ta­no tre casi di con­ta­gio, due nel­l’­Han­no­ver 96 (Hubers, Horn) e uno nel Norim­ber­ga (Nürn­ber­ger), entram­be com­pa­gi­ni di Zwei­te Bun­de­sli­ga, il secon­do cam­pio­na­to tede­sco.

Anche il mon­do del basket è sta­to col­pi­to dal virus, con la lega più famo­sa e impor­tan­te del mon­do, la NBA, costret­ta a sospen­de­re per alme­no i pros­si­mi 30 gior­ni tut­te le par­ti­te. Due gio­ca­to­ri degli Utah Jazz, il fran­ce­se Rudy Gobert e lo sta­tu­ni­ten­se Dono­van Mit­chell sono sta­ti tro­va­ti posi­ti­vi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: