Collina (cuore) d’Oro: Ermotti mette un milione per l’emergenza coronavirus

Un milio­ne di fran­chi per i tici­ne­si col­pi­ti dal­l’e­mer­gen­za coro­na­vi­rus. È quan­to ha dona­to di tasca pro­pria il CEO di UBS e pre­si­den­te del Col­li­na d’O­ro Ser­gio Ermot­ti, come da lui stes­so con­fer­ma­to alla stam­pa. “La situa­zio­ne – dice – è dram­ma­ti­ca. Sen­to spes­so par­la­re del­la situa­zio­ne negli ospe­da­li e del­le per­so­ne che han­no per­so i pro­pri cari”.

“La mia è una scel­ta per­so­na­le. Ognu­no dovreb­be chie­der­si se può aiu­ta­re in qual­che modo. E chi se lo può per­met­te­re lo deve fare. Dob­bia­mo pen­sa­re che c’è chi non ha sol­di e fa tan­tis­si­mo per noi”.

Per il mana­ger tici­ne­se “un ritor­no effet­ti­vo alla nor­ma­li­tà avver­rà solo quan­do ver­rà tro­va­to il vac­ci­no. Il 2020 sarà un anno mol­to dif­fi­ci­le”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: