Eppur si muove. Il calcio verso la ripresa? Agli arbitri è stato chiesto di…

“Eppur si muo­ve”. Nien­te a che fare con Gali­leo Galie­li, ma par­lia­mo di cal­cio regio­na­le e di una pos­si­bi­le cla­mo­ro­sa aper­tu­ra alla con­ti­nua­zio­ne del­la sta­gio­ne in cor­so, attual­men­te sospe­sa cau­sa coro­na­vi­rus.

Nien­te di sicu­ro – va det­to –, nien­te di uffi­cia­le. Ma a fron­te di un even­tua­le allen­ta­men­to del­le misu­re da Ber­na, anche il cal­cio regio­na­le atten­de ansio­so di cono­sce­re il suo futu­ro. Un futu­ro più che mai incer­to. Stan­do a nostre infor­ma­zio­ni, sul tavo­lo del­la FTC sono pre­sen­ti diver­si sce­na­ri: dal più fat­ti­bi­le, al più logi­co a quel­lo più com­ples­so. In atte­sa di cono­sce­re le deci­sio­ni del Con­si­glio Fede­ra­le (ver­ran­no pre­se oggi pome­rig­gio?) si sta valu­tan­do ogni sin­go­la ipo­te­si.

Se in un pri­mo momen­to sem­bra­va impos­si­bi­le ripren­de­re i cam­pio­na­ti, lo sce­na­rio potreb­be cam­bia­re sul­la base di quan­to deci­de­rà il Gover­no. Uto­pia pen­sa­re alla ripre­sa? For­se sì, for­se no. Per­ché qual­co­sa si sta muo­ven­do, solo ed uni­ca­men­te allo sco­po di far­si tro­va­re pron­ti al momen­to del ver­det­to defi­ni­ti­vo.

Tra le ipo­te­si pre­se in con­si­de­ra­zio­ne dal­la FTC ci sareb­be – con­di­zio­na­le d’obbligo – quel­la di far con­clu­de­re la sta­gio­ne 2019–2020. Come? Dispu­tan­do le restan­ti par­ti­te nei mesi esti­vi. In tal sen­so – ci risul­ta – è sta­ta chie­sta even­tua­le dispo­ni­bi­li­tà agli arbi­tri del­le squa­dre regio­na­li. Più pre­ci­sa­men­te, i fischiet­ti nostra­ni han­no dovu­to (entro il 12 apri­le) segna­re le assen­ze per i mesi di mag­gio, giu­gno, luglio e ago­sto pur tenen­do con­to del­la dif­fi­ci­le situa­zio­ne attua­le.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: