Ultim’ora, l’ASF scrive ai club: “Decisione settimana prossima. Nelle leghe minori si rischia di non riprendere”

Comu­ni­ca­to ASF:

Cara fami­glia del cal­cio sviz­ze­ro

L’ASF ha pre­so atto dell’annuncio del­le misu­re di allen­ta­men­to dei prov­ve­di­men­ti da par­te del Con­si­glio fede­ra­le. Pur­trop­po ieri il gover­no ha fat­to solo dichia­ra­zio­ni mar­gi­na­li e anche mol­to vaghe sull’evoluzione del­le misu­re nel­lo sport. Ciò signi­fi­ca che da que­sto pun­to di vista non è tut­to­ra chia­ro come si evol­ve­rà la situa­zio­ne per noi nel­le leghe d’elite e nel­le leghe mino­ri. Pur­trop­po pren­de tut­ta­via sem­pre più cor­po l’ipotesi che la sta gio­ne non pos­sa esse­re ter­mi­na­ta, alme­no nel cal­cio del­le leghe mino­ri.

Già da mol­to tem­po stia­mo discu­ten­do con il Con­si­glio fede­ra­le e l’ufficio fede­ra­le del­la sani­tà pub­bli­ca (UFSP), il dipar­ti­men­to fede­ra­le del­la dife­sa, del­la pro­te­zio­ne del­la popo­la­zio­ne e del­lo sport (DDPS) e l’ufficio fede­ra­le del­lo sport (UFSPO), per ana­liz­za­re e discu­te­re come pro­ce­de­re nel­lo sport e in par­ti­co­la­re nel cal­cio. Stia­mo ana­liz­zan­do diver­si sce­na­ri pos­si­bi­li. Oggi pome­rig­gio discu­te­re­mo inol­tre in una tele­con­fe­ren­za con l’UFSPO), che fa par­te del­le 81 asso­cia­zio­ni mem­bro, i pros­si­mi pas­si da com­pie­re per lo sport.

Pren­de­re­mo deci­sio­ni a metà del­la set­ti­ma­na pros­si­ma, in modo che voi nei club e noi nell’associazione, nei dipar­ti­men­ti e nel­le asso­cia­zio­ni regio­na­li, pos­sia­te pia­ni­fi­ca­re con sicu­rez­za il resto di que­sta sta­gio­ne.

Vi assi­cu­ria­mo che fare­mo di tut­to per pro­teg­ge­re i nostri inte­res­si e che ci impe­gne­re­mo per tro­va­re la miglioR solu­zio­ne pos­si­bi­le in que­sto momen­to par­ti­co­la­re per tut­te le gio­ca­tri­ci e i gio­ca­to­ri di cal­cio. Tut­ti noi non desi deria­mo altro che poter esul­ta­re dopo le reti ed abbrac­ciar­ci. Nel con­tem­po sia­mo però anche con­sa­pe­vo­li del fat­to che la salu­te e il benes­se­re riman­go­no la cosa più impor­tan­te.

Vi rin­gra­zia­mo già sin d’ora per il vostro straor­di­na­rio impe­gno, la vostra soli­da­rie­tà e il vostro sup­por­to.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: