A tutto Stefani: “Castello la mia dimensione. Kleimann-Brumana duo da altre categorie. La FTC potrebbe…”

Ame­deo Ste­fa­ni è uno degli alle­na­to­ri più apprez­za­ti nel pano­ra­ma cal­ci­sti­co tici­ne­se. Meri­to, anche, del suo modo di por­si: mai bana­le e sem­pre coin­vol­gen­te. Appro­fit­tan­do del­la pau­sa for­za­ta a cau­sa del coro­na­vi­rus, con lui abbia­mo scam­bia­to due chiac­chie­re sul­la deci­sio­ne del­l’A­SF, sul ‘suo’ Castel­lo e sul suo futu­ro che – anti­ci­pia­mo – sarà anco­ra lega­to alle ‘Capret­te’.

Mister, appog­gi la deci­sio­ne di sospen­de­re i cam­pio­na­ti o avre­sti pre­fe­ri­to un’altra for­mu­la?

“Più che appog­gia­re la deci­sio­ne ne pren­do atto. Sono cer­to che sono sta­te valu­ta­te tut­te le ipo­te­si e han­no cer­ca­to una solu­zio­ne medi­ta­ta e ragio­na­ta. Pen­so che alla luce di que­sta deci­so­ne la FTC deb­ba valu­ta­re anche di rive­de­re il tema del­le san­zio­ni disci­pli­na­ri e finan­zia­rie. Maga­ri potreb­be ritor­na­re tali entra­te alle socie­tà che, visto l’emergenza sani­ta­ria, non potran­no orga­niz­za­re even­ti e feste per rac­co­glie­re for­ze finan­zia­re per affron­ta­re la pros­si­ma sta­gio­ne, ma sopra­tut­to in otti­ca di annul­la­men­to del­la sta­gio­ne”.

Il cal­cio (anche regio­na­le) può trar­re inse­gna­men­to da que­sta dram­ma­ti­ca espe­rien­za?

“Sareb­be bel­lo, ma non pen­so che acca­drà. La sto­ria dell’uomo ci rac­con­ta che fac­cia­mo mol­to in fret­ta a can­cel­la­re erro­ri e perio­di nega­ti­vi per poi ricor­dar­ci di essi solo quan­to ven­go­no ripe­tu­ti”.

L’ASF ha man­da­to le diret­ti­ve per alle­nar­si in sicu­rez­za. Cosa ne pen­si? È fat­ti­bi­le? Che stra­da sce­glie­rà il Castel­lo?

“A bre­ve la socie­tà e lo staff si chi­ner­ran­no sul­la tema­ti­ca. Ma a livel­lo regio­na­le mi rie­sce dif­fi­ci­le l’applicazione tota­le di tali diret­ti­ve. Pen­so che fin­ché non c’è la tota­li­tà del­la sicu­rez­za sia inu­ti­le rico­min­cia­re le atti­vi­tà”.

Il Castel­lo ha, di fat­to, chiu­so al quar­to posto. Puoi dir­ti sod­di­sfat­to del­la sta­gio­ne a metà dei tuoi?

“Sin­ce­ra­men­te pen­so che ogni vol­ta che il Castel­lo scen­de in cam­po por­ta con se dei valo­ri che van­no aldi­là del meri­to spor­ti­vo. Alle­sti­re una squa­dra in secon­da lega con que­sto spi­ri­to e qua­li­tà uma­na signi­fi­ca mol­to di più di un piaz­za­men­to in gra­dua­to­ria. Det­to ciò la clas­si­fi­ca sti­la­ta a metà cam­pio­na­to è dif­fi­ci­le da giu­di­ca­re. Inol­tre le pri­me due par­ti­te del 2020 sono sta­te mol­to par­ti­co­la­ri in quan­to sono sta­te gio­ca­te in un cli­ma stra­no del­la pan­de­mia e sul­le qua­li mi per­met­to di ave­re diver­se riser­ve e cri­ti­ci­tà sull’organo orga­niz­za­ti­vo”.

Dove, secon­do te, avre­ste meri­ta­to di rac­co­glie­re di più?

“Pote­vo e pos­sia­mo di cer­to fare meglio in tut­te le com­pe­ti­zio­ni, ma sono cer­to che in futu­ro non riper­cor­re­re­mo gli stes­si erro­ri”.

La testa è già pro­iet­ta­ta alla pros­si­ma sta­gio­ne. Ste­fa­ni-Castel­lo è un matri­mo­nio che con­ti­nue­rà. Se sì con qua­li obiet­ti­vi si è pron­ti a ripar­ti­re?

“La pros­si­ma sta­gio­ne la pas­se­rò anco­ra al Nebian e sono mol­to mol­to con­ten­to, a tito­lo per­so­na­le ho tro­va­to la mia dimen­sio­ne e sono mol­to feli­ce di esse­re a gui­da del­le Capret­te. Pos­so con­fron­tar­mi con una socie­tà fat­ta di per­so­ne mol­to com­pe­ten­ti e pie­ne di pas­sio­ne. Inol­tre, pen­so che il duo Bru­ma­na-Klei­mann sia qual­co­sa di altre cate­go­rie.
Pen­so che hai per­ce­pi­to che a castel­lo si sta bene anche per­ché sia a che fare con un grup­po di gio­ca­to­ri per bene. L’ob­biet­ti­vo da par­te mia sarà quel­lo di miglio­rar­ci su tut­ti i fron­ti”.

(RV)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: