3L: Losone, il pres Pellanda: “Grazie a Cossi e Riccio. Matrimonio forse nel momento sbagliato”

Le stra­de del Loso­ne e di Giu­sep­pe Ric­cio si sono sepa­ra­te negli scor­si gior­ni. Ieri a Labor­sport ha par­la­to pro­prio l’ex alle­na­to­re del Loso­ne spie­gan­do come sono anda­te le cose. Per com­ple­tez­za di infor­ma­zio­ne, abbia­mo rac­col­to anche il pare­re del pre­si­den­te del Loso­ne Chri­stian Pel­lan­da.

“Con­fer­mo – ci dice – quan­to scrit­to da Bep­pe Ric­cio e, uni­ta­men­te al comi­ta­to del­la Loso­ne Spor­ti­va, lo rin­gra­zio per quan­to ha fat­to sia in que­sto bre­ve tem­po come alle­na­to­re, che anche in pas­sa­to duran­te la mia gestio­ne, per la qua­le ave­va già rive­sti­to diver­si ruo­li come gio­ca­to­re e alle­na­to­re degli allie­vi”.

E anco­ra: “A vol­te, nel­lo sport e in gene­ra­le, ci sono del­le dina­mi­che che per chi non le vive da vici­no, pur­trop­po sono poco com­pren­si­bi­li. È inu­ti­le negar­lo e lo sap­pia­mo tut­ti, nei pro­get­ti c’è sem­pre un ini­zio ed una fine. Nel caso di Damia­no Cos­si ci lega anche una ami­ci­zia che va oltre il cal­cio regio­na­le. In quest’ultimo con­te­sto ognu­no ha dato quel­lo che pote­va, ma come spes­so però acca­de, è arri­va­to il momen­to nel qua­le entram­bi abbia­mo capi­to che le nostre stra­de cal­ci­sti­che si sareb­be­ro divi­se. Ciò è avve­nu­to sen­za nes­sun ran­co­re da entram­bi le par­ti. Appro­fit­to anzi per rin­gra­zia­re Damia­no anche pub­bli­ca­men­te per tut­to quel­lo che ha volu­to dare in que­sti anni alla Loso­ne Spor­ti­va e, sia­te cer­ti, che per Damia­no non sarà un addio”.

“Per quan­to riguar­da la figu­ra dell’allenatore cre­do che non devo aggiun­ge­re mol­to, di noti­zie ne leg­gia­mo quo­ti­dia­na­men­te sui vostri por­ta­li e social. In que­sto caso e, come ben descrit­to da Bep­pe, lui e la socie­tà, in que­sta fase di tran­si­zio­ne deli­ca­ta, han­no fat­to le pro­prie e giu­ste valu­ta­zio­ni per capi­re qua­le fos­se la miglior solu­zio­ne. Con­fer­mo che non abbia­mo per­ce­pi­to la stes­sa fidu­cia che gli era sta­ta rin­no­va­ta a Nata­le, ele­men­to per noi fon­da­men­ta­le per pen­sa­re ad un lega­me a medio-lun­go ter­mi­ne. For­se que­sto matri­mo­nio è avve­nu­to nel momen­to sba­glia­to, non so. Cre­do comun­que che Bep­pe farà la sua stra­da come alle­na­to­re e for­se un gior­no lo rive­dre­mo sul­la pan­chi­na del­la Loso­ne Spor­ti­va. Gra­zie Bep­pe e in boc­ca al lupo”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: