Chiasso ancora sconfitto e aritmeticamente ultimo

*Da ilmiochiasso.com

Un bel Chias­so, pro­ba­bil­men­te il miglio­re dal­la ripre­sa del cam­pio­na­to va vici­no alla vit­to­ria ma alla fine con­ce­de i tre pun­ti al Win­ter­thur. For­ma­zio­ne qua­si iden­ti­ca a quel­la schie­ra­ta tre gior­ni fa a Zuri­go con Antu­nes che ritro­va una maglia da tito­la­re e Krye­ziu con­fer­ma­to uni­ca pun­ta.

Il pri­mo tem­po è mol­to equi­li­bra­to e rega­la poco spet­ta­co­lo ai fede­lis­si­mi pre­sen­ti den­tro e fuo­ri al Riva IV; a ren­der­si peri­co­lo­si sono comun­que gli ospi­ti che in alme­no due occa­sio­ni si tro­va­no la por­ta sbar­ra­ta da un buon Guar­no­ne.

Nel­la ripre­sa i ros­so­blu, pur gio­can­do sen­za attac­can­ti veri vista la sosti­tu­zio­ne di Krye­ziu, pigia­no inve­ce sull’acceleratore alla ricer­ca del gol del van­tag­gio con­ce­den­do però qual­che ripar­ten­za agli zuri­ghe­si che ne appro­fit­ta­no al 70’ con Sli­sko­vic che a por­ta sguar­ni­ta fina­liz­za un bel con­tro­pie­de.

La rete taglia le gam­be e il mora­le di Pic­cin­ni e com­pa­gni che nei minu­ti suc­ces­si­vi subi­sco­no, anche sul pia­no atle­ti­co la mag­gior fre­schez­za del Win­ty. Nel fina­le entra­no Zahaj e Kel­ler con quest’ultimo che ridi­co­liz­za un avver­sa­rio con una gio­ca­ta d’alta scuo­la. Sus­sul­to d’orgoglio negli ulti­mi minu­ti con la squa­dra river­sa­ta in attac­co, com­pre­so Guar­no­ne che sugli svi­lup­pi di un cor­ner pro­va a lascia­re il segno; la pal­la arri­va tra i pie­di di Maha­mid che attra­ver­sa il cam­po e depo­si­ta in rete.

Un Chias­so in cre­sci­ta che con tan­ti gio­va­ni in cam­po, nono­stan­te trop­po poca qua­li­tà, ha comun­que rida­to digni­tà a que­sta maglia.

La 22esima scon­fit­ta sta­gio­na­le del Chias­so con­dan­na i ros­so­blu all’ultimo posto fina­le in clas­si­fi­ca quan­do man­ca­no anco­ra quat­tro gior­na­te da dispu­ta­re. Il pareg­gio otte­nu­to dal­lo Sciaf­fu­sa con­tro il Kriens di fat­to assi­cu­ra ai rena­ni il rag­giun­gi­men­to di una sal­vez­za otte­nu­ta sul cam­po pro­prio a disca­pi­to del­la squa­dra alle­na­ta da mister Lupi. Una clas­si­fi­ca che va in ogni caso con­te­stua­liz­za­ta visto che non retro­ce­de­rà nes­su­no ma che deve far riflet­te­re la socie­tà di Via Pri­mo Ago­sto e il diret­to­re Bignot­ti in pri­mis, inca­pa­ce a que­sto giro di costrui­re una squa­dra in gra­do di “sal­var­si”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: