Seconda Lega, Simunac non basta all’Arbedo. Il Cademario mostra gli artigli

È un Cade­ma­rio show quel­lo che al Merig­gio rovi­na la pri­ma gior­na­ta all’Ar­be­do di Rive­ra, ex capo­li­sta di Secon­da Lega e logi­ca pre­ten­den­te alla vit­to­ria fina­le. Ai bel­lin­zo­ne­si non basta il ‘soli­to’ Sti­pe Simu­nac, auto­re di una dop­piet­ta arri­va­ta su cal­cio di rigo­re e su puni­zio­ne.

A pren­der­si la sce­na è Tho­mas Rez­za­do­re del Cade­ma­rio, cen­tro­cam­pi­sta clas­se 2000 e auto­re a sua vol­ta del­le due reti del­le ‘vol­pi del Mal­can­to­ne’. Può sen­z’al­tro dir­si sod­di­sfat­ta la trup­pa di Mat­teo Zanot­ti, che giun­ge al der­by con­tro il Mal­can­to­ne con l’u­mo­re a mil­le e la con­sa­pe­vo­lez­za di poter­se­la gio­ca­re anche con le gran­di.

È inve­ce già chia­ma­to al riscat­to l’Ar­be­do, impe­gna­to saba­to in casa con­tro il Semen­ti­na.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: