Terza Lega: il Ligornetto stende il Rancate all’esordio

Si è aperto con il botto il Gruppo 1 di Terza Lega. Il big match tra il Ligornetto di Ravani e il Rancate di Padula ha rispettato le attese. Azioni a non finire, squadre compatte e tanta intensità. Ne è nato un match vero: maschio, figlio della voglia agonistica di tornare in campo dopo mesi di astinenza. Prova ne è la duplice espulsione di Luisoni (Ligornetto) e Ferrari (Rancate) al 33esimo, ma ve la racconteremo tra poco.

Pronti, via ed è il Rancate a partire forte. Manicone imbecca bene Chinchio che fallisce la conclusione. Al 21esimo la svolta: il Ligornetto si difende come meglio può e sfrutta le capacità offensive. Rilancio dal dietro: De Luca spizzica di testa e invola Kenik a tu per tu con Fusella. La conclusione del numero 13 giallonero si infila in fondo al sacco per l’1-0 locale.

Ma gli ospiti non si sono dati per vinti: dapprima Lakaj nega la gioia del gol ad Arrigoni, poi Chinchio si divora il potenziale 1-1, che arriva su calcio di rigore sempre a firma di Chinchio: il 25 giallonero vede neutralizzarsi l’estrema punizione per poi spedire la palla in rete su ribattuta. Da qui nasce la mischia figlia del nervosismo che porta ai due cartellini rossi sopracitati. Sul finire del primo tempo Fusella si supera e respinge al mittente una conclusione dei padroni di casa.

Ma con la ripresa la storia cambia: il Ligornetto parte sopra e trova il 2-1 con l’ex Yuri De Luca a finalizzare un’interessante azione collettiva. È Arena, con la complicità del portiere avversario, a firmare il tris del Ligornetto e spianare la strada all’ex capolista. A metà secondo tempo la rete del definitivo 4-2 che fa partire bene la stagione degli uomini di Ravani.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: