Terza Lega: Il Maroggia parte con i tre punti. Rancate di misura sul Lusiadas

Il cam­pio­na­to di Riva e Marog­gia si apre esat­ta­men­te come si era con­clu­so. Era il 7 mar­zo scor­so, quan­do le for­ma­zio­ni di Lip­p­mann e Del Vil­la­no si affron­ta­ro­no nel­la pri­ma gior­na­ta di ritor­no incon­sce che sareb­be sta­ta l’ul­ti­ma par­ti­ta uffi­cia­le pri­ma del­la sospen­sio­ne dei cam­pio­na­ti.

La sta­gio­ne 2020–2021 si è aper­ta, dun­que, così: con il der­by del Bas­so Cere­sio, recu­pe­ra­to ieri dopo il rin­vio del­lo scor­so mer­co­le­dì. Tan­ta la voglia da entram­be le par­ti. Ad aggiu­di­car­si i tre pun­ti è sta­ta la for­ma­zio­ne di Del Vil­la­no, trion­fan­te 1–2 gra­zie alle reti di Brun e Ippo­li­to tra il 28esimo e il 33esimo. Non ha deme­ri­ta­to il Riva, a segno sul fina­le di pri­mo tem­po con Gal­li di testa,  e che si è vista annul­la­re due reti dal­la dub­bia irre­go­la­ri­tà. Da segna­la­re, inol­tre, il palo col­pi­to con Pif­fa­ret­ti per i padro­ni di casa e la rete annul­la­ta al Marog­gia con Sala.

Si è inve­ce riscat­ta­to il Ran­ca­te di mister Padu­la. Impe­gna­ti in casa con­tro il Lusia­das di Mice­li, i nero­ver­di han­no otte­nu­to i pri­mi tre pun­ti del­la sta­gio­ne gra­zie al 4–3 matu­ra­to al Comu­na­le. È sta­ta la com­pa­gi­ne ospi­te a pas­sa­re per pri­ma in van­tag­gio sfrut­tan­do le occa­sio­ni man­ca­te dai padro­ni di casa e un “infor­tu­nio” di Fusel­la. Dal man­ci­no su puni­zio­ne di Nica­stri nasce il pari a fir­ma di Livi, abi­le a ribat­te­re in rete di testa al 17esimo. È capi­tan Cam­pos a por­ta­re di nuo­vo avan­ti il Lusia­das, fin trop­po sem­pli­ce per lui per­fo­ra­re la dife­sa avver­sa­ria e piaz­za­re il momen­ta­neo 1–2. Sul fina­le di pri­mo tem­po arri­va anche la pri­ma rete sta­gio­na­le di Sehic, imbec­ca­to anco­ra una vol­ta da uno straor­di­na­rio Nica­stri.

Nel­la ripre­sa, la pres­sio­ne loca­le diven­ta inces­san­te: Livi (gio­ca­to­re net­ta­men­te fuo­ri cate­go­ria) come mini­mo fir­ma il 3–2 pri­ma che il Diret­to­re Fabio Alba­ne­se (bra­vo a gesti­re l’in­con­tro per 45′, ma poi spes­so in erro­re nel­la ripre­sa) scel­ga sen­za ragio­ne di can­cel­la­re il rego­la­re 4–2 di Sehic. Tem­po per un paio di goal lascia­ti lì da Simic (uno di testa a por­ta vuo­ta e uno tut­to solo davan­ti a Kösker) ed ecco il 3–3 ospi­te sugli svi­lup­pi di un per­fet­to con­tro­pie­de. Quan­do tut­to sem­bra desti­na­to alla divi­sio­ne dei pun­ti, un tiro di Livi, respin­to da Kösker, vie­ne riba­di­to in rete dal neoen­tra­to Arri­go­ni: i dub­bi sul­la posi­zio­ne irre­go­la­re del nume­ro 9 rimar­ran­no tali sen­za ausi­lio del­le imma­gi­ni. Da segna­la­re la sera­ta sfor­tu­na­ta di Bor­ghet­to: il por­tie­re del Lusia­das ha dovu­to lascia­re il cam­po dopo un tem­po a cau­sa di un infor­tu­nio appar­so tut­ta­via non serio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: