Terza Lega: prima partita rinviata causa coronavirus

C’è la pri­ma par­ti­ta del cal­cio regio­na­le del­la nuo­va sta­gio­ne rin­via­ta cau­sa coro­na­vi­rus. A far slit­ta­re l’incontro tra Riva e Ran­ca­te è il foco­la­io esplo­so al loca­le not­tur­no Mon­te­zu­ma di Novaz­za­no, fre­quen­ta­to da diver­si gio­ca­to­ri dei due club.

Al momen­to, nes­su­no dei com­po­nen­ti del­le due com­pa­gi­ni è risul­ta­to posi­ti­vo al tam­po­ne. Il siste­ma di con­tact tra­cing non ha avver­ti­to tut­ti i gio­ca­to­ri dei due club pre­sen­ti nel loca­le vener­dì scor­so. La gara, quin­di, slit­ta più per moti­vi pre­cau­zio­na­li che per con­ta­gi riscon­tra­ti.

Il pre­si­den­te del FC Riva Gior­gio Vas­sal­li pre­ci­sa a Labor­sport che “al momen­to abbia­mo cin­que gio­ca­to­ri sot­to­po­sti a qua­ran­te­na, quat­tro per il caso ‘Mon­te­zu­ma’ e uno per il rien­tro dal­le vacan­ze da un Pae­se con­si­de­ra­to a rischio”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: