2LI: Il derby deciso dalla legge dell’ex con il dieci sulle spalle

Pari, pat­ta e un pun­to a testa. Il der­by di 2LI tra Men­dri­sio e Novaz­za­no si è con­clu­so in linea a quan­to il cam­po ha mostra­to. O qua­si, alme­no. Per­ché l’1–1 del Comu­na­le può sta­re stret­to ad entram­be le for­ma­zio­ni: ai loca­li che, meno inci­si­vi rispet­to alla for­ma­zio­ne di Cro­ci-Tor­ti  – avreb­be­ro potu­to aumen­ta­re lo scar­to con un palo di Iaco­nis e una tra­ver­sa di Sto­ja­nov; agli ospi­ti che si sono mostra­ti più pro­po­si­ti­vi e fre­schi negli ulti­mi 30 metri.

Par­te, infat­ti, subi­to for­te la for­ma­zio­ne gial­lo­blù: al ter­zo minu­to sono già due le occa­sio­ni che han­no mes­so i bri­vi­di ai tifo­si del Novaz­za­no. La par­ti­ta si gio­ca a metà cam­po con poche occa­sio­ni da ambo le par­ti. Al 15esimo ecco la sas­sa­ta di Sto­ja­nov che fa tre­ma­re la tra­ver­sa dife­sa da Giglio, ma un minu­to più tar­di Fiche­ra rispon­de per le rime e met­te alla pro­va il gio­va­ne Ferrario.

Sul fina­le di pri­mo tem­po ci pro­va anco­ra Sto­ja­nov, ma il col­po di testa del­l’ex Bel­lin­zo­na fini­sce di poco a lato. Par­te for­te il Men­dri­sio nel­la ripre­sa: Iaco­nis sfio­ra la rete, men­tre poco dopo è Mar­ti­nel­li a pro­var­ci con una con­clu­sio­ne raso­ter­ra dal­la tre­quar­ti. Sono pro­prio loro: i due nume­ri die­ci i pro­ta­go­ni­sti del der­by, entram­bi ex dal­le rispet­ti­ve parti.

All’80esimo Iaco­nis tro­va la pri­ma rete con la maglia bian­co­ne­ra e man­da avan­ti il Men­dri­sio, che però si fa rimon­ta­re dal­la rete a due minu­ti dal­la fine di Mar­ti­nel­li, imbec­ca­to alla per­fe­zio­ne da Atay su cal­cio d’an­go­lo. 1–1 il risul­ta­to fina­le al Comu­na­le di Mendrisio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: