CL: Chiasso ‘pasticcione’, festa GC al Riva IV

*Dal ilmiochiasso.ch

Il Chias­so stec­ca il debut­to casa­lin­go davan­ti, (con i tem­pi che cor­ro­no) ad una buo­na cor­ni­ce di pub­bli­co.
Rai­ne­ri cam­bia poco rispet­to alla tra­sfer­ta di Sciaf­fu­sa, ma cam­bia anco­ra. Fuo­ri a sor­pre­sa Sta­bi­le per lascia­re spa­zio al rien­tran­te Dixon men­tre a cen­tro­cam­po Stre­chie e Sil­va tro­va­no cia­scu­no una maglia da tito­la­re. In attac­co l’at­te­sis­si­mo ritor­no di Mar­zouk a die­ci mesi di distan­za dal gra­ve infor­tu­nio ai cro­cia­ti del ginoc­chio.

La par­ti­ta sten­ta a decol­la­re ma dopo una bre­ve fase di stu­dio sono gli ospi­ti ad alza­re il rit­mo del­la con­te­sa man­dan­do in affan­no Affol­ter (anco­ra il peg­gio­re assie­me a Jacot) tra il 19esimo e il 21esimo con i ros­so­blu che qua­si non toc­ca­no pal­la.

 

Le caval­let­te sono una squa­dra qua­dra­ta ma tut­t’al­tro che insu­pe­ra­bi­le e così il Chias­so rial­za la testa sen­za però mai tira­re in por­ta.
Da applau­si i recu­pe­ri a cen­tro­cam­po di un Mar­zouk gene­ro­so e com­bat­ten­te che pro­va a dare la scos­sa ai suoi ma pri­ma del­la pau­sa non suc­ce­de più nul­la.

Mister Rai­ne­ri lascia negli spo­glia­toi Malu­la e al suo posto inse­ri­sce Pasqua­rel­li, ma nem­me­no il tem­po di rico­min­cia­re che Jacot com­bi­na l’en­ne­si­mo pastic­cio con un usci­ta inu­ti­le spia­nan­do la stra­da a Gjor­g­jev per lo 0–1.
La rea­zio­ne non arri­va e il Gras­shop­per, sen­za spin­ge­re ulte­rior­men­te si limi­ta a con­trol­la­re il gio­co. Andri­st al 60′ fini­sce la ben­zi­na e spa­ri­sce dal cam­po ma la sosti­tu­zio­ne, tra gli applau­si del­la sua gen­te spet­ta a Mar­zouk, enco­mia­bi­le sot­to ogni aspet­to. Al suo posto Sif­neos e il Chias­so per­de in com­bat­ti­men­to ma gua­da­gna in cen­ti­me­tri ren­den­do­si più peri­co­lo­so nel gio­co aereo.

L’in­gres­so al 66′ di sta­bi­le per Dixon ha inve­ce il meri­to di rav­vi­va­re il Chias­so con Bahloul che cre­sce a vista d’oc­chio e sfio­ra il pareg­gio con il clas­si­co man­ci­no a giro; la pal­la gol cla­mo­ro­sa pas­sa però sui pie­di Andri­st che da due metri spa­ra alto sopra la tra­ver­sa di Matic. La par­ti­ta dei ros­so­blu di fat­to fini­sce qui e lo 0–2 a tem­po sca­du­to del­l’ex Wol­ve­rhamp­ton Bona­ti­ni puni­sce oltre misu­ra un Chias­so che sicu­ra­men­te è appar­so in ripre­sa rispet­to a 7 gior­ni fa, ma che per tene­re testa alle avver­sa­rie deve diven­ta­re anco­ra più squa­dra, evi­tan­do ogni vol­ta di rega­la­re gol che poi com­pro­met­to­no una gara inte­ra.

Dop­pia festa in casa zuri­ghe­se che oltre ai 3 pun­ti, por­ta­no a casa, alle urne, il sì al nuo­vo sta­dio Hart­durm.

Set­ti­ma­na pros­si­ma, al Brüg­gli­feld di Aarau il Chias­so affron­te­rà inve­ce il pri­mo scon­tro diret­to sta­gio­na­le che, dopo appe­na tre par­ti­te potreb­be già esse­re uno spar­tiac­que sul­la sta­gio­ne che ci aspet­ta.

Reti: 46′ Gjor­g­jev, 91′ Bona­ti­ni.

FC Chias­so: Jacot; Dixon (66′ Sta­bi­le), Affol­ter, Haj­ri­zi, Conus; Sil­va (86′ Cle­ment), Stre­chie, Malu­la (46′ Pasqua­rel­li); Bahlul, Mar­zouk © (59′ Sif­neos), Andri­st.

Gras­shop­per: Matic; Nad­jack, Cve­t­ko­vic ©, Toti, Ari­go­ni (8′ Sch­mid); San­tos; Pusic (73′ Kalem), Moran­di (84′ Pon­de), Pina, Gjor­g­jev; Dem­ha­saj (46′ Bona­ti­ni).

Note: Sta­dio Riva IV, Chias­so. 500 spet­ta­to­ri. Arbi­tro: Nico Gian­for­te. Ter­re­no in buo­ne con­di­zio­ni.
Ammo­ni­ti: 48′ Haj­ri­zi, 69′ Sil­va, 81′ Pina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: