SL: Lugano, che cuore. Sion rimontato due volte

Il fortino Cornaredo regge. Ha traballato, ma regge. Il Lugano sotto la gestione Jacobacci consolida il processo di crescita. Non vince, ma fa vedere buone cose. Come la tenacia e la voglia di reagire al doppio svantaggio. Andato sotto per mano di Grgic, il Lugano ha risposto con Guidotti – sempre più protagonista –. Al 74esimo Diè segna su rigore il 1-2 (rigore ripetuto tre volte), ma a otto minuti dalla fine Daprelà firma il pari e mantiene l’imbattibilità dei ticinesi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: