SL: Lugano, che cuore. Sion rimontato due volte

Il for­ti­no Cor­na­re­do reg­ge. Ha tra­bal­la­to, ma reg­ge. Il Luga­no sot­to la gestio­ne Jaco­bac­ci con­so­li­da il pro­ces­so di cre­sci­ta. Non vin­ce, ma fa vede­re buo­ne cose. Come la tena­cia e la voglia di rea­gi­re al dop­pio svan­tag­gio. Anda­to sot­to per mano di Grgic, il Luga­no ha rispo­sto con Gui­dot­ti – sem­pre più pro­ta­go­ni­sta –. Al 74esimo Diè segna su rigo­re il 1–2 (rigo­re ripe­tu­to tre vol­te), ma a otto minu­ti dal­la fine Dapre­là fir­ma il pari e man­tie­ne l’im­bat­ti­bi­li­tà dei tici­ne­si.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: