2LI: Tirelli riprende il Gambarogno. I rossoneri costringono al pari il Mendrisio

MENDRISIO – Il decimo turno di Seconda Lega Interregionale ha messo a confronto il Mendrisio di Mattia Tami e il Gambarogno-Contone di Tazio Peschera, due tra gli allenatori più preparati della categoria. Quello visto al Comunale di Mendrisio è stato un primo tempo di partita a scacchi tra i due ‘stregoni’ della panchina. Sostanziale equilibrio e bloccare i rifornimenti ai rispettivi attacchi avversari.

Lo 0-0 dei primi 45′ ha quindi spinto le due formazioni ad osare di più nella ripresa. Al 49′ è Giovio a portare avanti il Mendrisio trasformando un calcio di rigore procurato da Afonso. La reazione rossonera, però, non tarda ad arrivare: Peschera inserisce – già da inizio ripresa – l’ex Lacentra. È lui a fare ‘reparto’ e imbastire l’azione che porta al pari di Barros. Ed è lo stesso numero nove a trovare dal limite la sassata che vale il 1-2 e purga i suoi ex compagni.

La rete dello svantaggio non abbatte i momò, che trovano il 2-2 al 68esimo con Tirelli di testa, alla sua prima rete in biancorossonero. Cinque minuti dopo è Giovio a provarci ancora. Il Mendrisio tira fuori l’artiglieria nel finale: dentro Stojanov e fuori Iaconis. È l’ex Bellinzona a colpire il palo a sette dalla fine da posizione ravvicinata.

A cinque dalla fine è l’estremo difensore Martinoli a negare il gol a Stojanov, che ci prova anche al 93esimo. 2-2 il finale. Il Gambarogno va quota sette punti e raggiunge il Sursee con una partita in meno. Il Mendrisio mantiene l’imbattibilità ma non riesce a piazzarsi al primo posto al netto del successo dell’Hergiswil.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: