Copelli saluta Malcantone: “Tre anni fantastici. Ma era il momento di cambiare”

Le strade del Malcantone e di Omar Copelli si sono divise. Non toccherà più a lui guidare i malcantonesi alla ripresa dei campionati. Il nome del suo successore non è ancora noto.

Interpellato da Laborsport, l’ormai ex allenatore del Malcantone – che ha portato in Seconda Lega – spiega i motivi alla base della separazione. “Semplicemente – dice – era arrivato il momento di cambiare. Tutti avevamo bisogno di nuovi stimoli. Il campionato lasciato a metà l’anno scorso è stato frustrante per come stavano andando le cose”.

“Ci tengo – precisa – a ringraziare una società fantastica con la quale ho avuto il piacere di collaborare e ringraziare tutti i giocatori che in questi 3 anni mi hanno dato tante soddisfazioni”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: