C’è l’ufficialità: tutto il calcio amatoriale svizzero si ferma causa Covid-19

Il Con­si­glio Fede­ra­le bloc­ca lo sport ama­to­ria­le nel­l’in­te­ra Sviz­ze­ra. Nel cal­cio pro­fes­sio­ni­sti­co, inve­ce, le par­ti­te tor­na­no a por­te chiuse.

Di segui­to, inve­ce, il para­gra­fo del Gover­no sul­lo sport non professionistico:

Nien­te atti­vi­tà spor­ti­ve e cul­tu­ra­li nel tem­po libe­ro con più di 15 persone

“Le atti­vi­tà spor­ti­ve e cul­tu­ra­li nel tem­po libe­ro in luo­ghi chiu­si con più di 15 per­so­ne sono con­sen­ti­te se può esse­re man­te­nu­ta la neces­sa­ria distan­za e indos­sa­ta la masche­ri­na. È pos­si­bi­le rinun­cia­re all’uso del­la masche­ri­na sol­tan­to se è a dispo­si­zio­ne uno spa­zio mol­to gran­de, per esem­pio una pale­stra di ten­nis o una gran­de sala. All’esterno deve esse­re rispet­ta­ta uni­ca­men­te la rego­la del distan­zia­men­to. Sono vie­ta­ti gli sport con con­tat­to fisi­co. Le rego­le non si appli­ca­no ai ragaz­zi che non han­no anco­ra com­piu­to i 16 anni.

Nel set­to­re spor­ti­vo e cul­tu­ra­le pro­fes­sio­na­le sono ammes­si rispet­ti­va­men­te gli alle­na­men­ti e le com­pe­ti­zio­ni e le pro­ve e le esibizioni”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: