Cipolletti: “Meroni uno dei migliori. Novazzano, che esperienza. A mollare non ci penso”

L’attaccante Mat­teo Cipol­let­ti è sta­to ospi­te ieri nel nostro ‘Salot­to del cal­cio regio­na­le’. Toc­can­do diver­si temi, ‘cipo-gol’ ha par­la­to del suo pas­sa­to comin­cian­do dall’avventura a Men­dri­sio, dove si è fat­to cono­sce­re in Ticino.

“Il pri­mo ricor­do che mi vie­ne in men­te pen­san­do a Men­dri­sio – dice – è il gol vit­to­ria nel der­by vin­to per 1–0 con­tro il Chiasso”.

A Vedeg­gio, inve­ce, “dopo due gran­dis­si­me delu­sio­ni con cam­pio­na­ti per­si all’ultima gior­na­ta, il ricor­do più bel­lo resta la vit­to­ria del cam­pio­na­to alla ter­za sta­gio­ne. Men­tre a Novaz­za­no ricor­do con mol­to pia­ce­re la qua­li­fi­ca­zio­ne ai 32esimi di Cop­pa Sviz­ze­ra, che non ho dispu­ta­to per­ché poi sono pas­sa­to al Taver­ne. A Taver­ne ho sco­per­to una socie­tà bel­la e attrez­za­ta. Anche in que­sto caso il ricor­do più bel­lo è la qua­li­fi­ca­zio­ne al tabel­lo­ne prin­ci­pa­le di Cop­pa, che non ho dispu­ta­to per­ché sono poi anda­to al Collina”.

“Dell’esperienza a Col­li­na c’è poco da dire. Sia­mo sta­ti inter­rot­ti dal Covid, ma per come sta­va­no andan­do le cose sono con­vin­to che sarem­mo saliti.L’esperienza è posi­ti­va per il momen­to: bel­lis­si­ma socie­tà , bel grup­po e tan­ta voglia di fare bene”.

Cipol­let­ti ha poi par­la­to del par­ti­co­la­re incon­tro di Cop­pa Sviz­ze­ra dispu­ta­to con il Men­dri­sio con­tro il Basi­lea. “Fu una gior­na­ta fan­ta­sti­ca e spe­cia­le: arri­va­vo da un’esperienza ita­lia­na in cui il pub­bli­co era scar­so a livel­lo di nume­ri. Quel gior­no c’erano 3’200 per­so­ne al Comu­na­le. Mol­to bel­lo e cli­ma paz­ze­sco. Reg­gem­mo 30’ sul­lo 0–0, poi appe­na abbia­mo cala­to l’intensità si è vista la dif­fe­ren­za. Ma è un ricor­do che por­te­rò con me sempre…”.

E anco­ra: “Il gol di tac­co con il Loso­ne me lo ricor­do mol­to bene per­ché la riva­li­tà era mol­to acce­sa per moti­vi che non sto qui a discu­te­re. È sta­to un gol libe­ra­to­rio per­ché avve­nu­to con­tro una squa­dra che ci ha sem­pre dato filo da tor­ce­re. Per­so­nal­men­te mi repu­to un attac­can­te for­tu­na­to per­ché ho sem­pre gio­ca­to e per­ché ho sem­pre avu­to com­pa­gni che mi han­no sem­pre mes­so nel­la con­di­zio­ne di fare bene. Non sono un attac­can­te da dri­bling, ma gio­co dicia­mo alla Inza­ghi. Per me è quin­di fon­da­men­ta­le squa­dra. Se la squa­dra non gira, non pos­so fare molto”.

“Cosa ho ruba­to agli alle­na­to­ri? Sicu­ra­men­te tan­ta pazien­za per­ché aver­mi in squa­dra non è faci­le. In cam­po sono un rom­pi sca­to­le, ma se devo citar­ne uno che mi è rima­sto impres­so, oltre a Tazio Pesche­ra, dico Damia­no Mero­ni. Non lo cono­sce­vo. Ci sia­mo sem­pre sfi­da­ti ma è sta­to un gran­dis­si­mo pia­ce­re cono­sce­re una per­so­na ecce­zio­na­le dal pun­to di vista cal­ci­sti­co e uma­no. A Novaz­za­no abbia­mo fat­to una sta­gio­ne con una squa­dra che non era for­tis­si­ma, ma ha fat­to la dif­fe­ren­za l’allenatore. Lui, per me, è uno dei miglio­ri in circolazione”.

“La voglia di gio­ca­re è anco­ra tan­ta. Il pro­ble­ma è che aumen­ta­no gli acciac­chi. Di appen­de­re le scar­pe per ades­so è un pen­sie­ro che non ho anco­ra pre­so in considerazione”.

“L’annata a Novaz­za­no è sta­ta par­ti­co­la­re, diver­ten­te, inten­sa e spe­cia­le, anche se non è sta­ta faci­le. Non era­va­mo for­tis­si­mi, ma sia­mo riu­sci­ti a tro­va­re la qua­dra­tu­ra e unio­ne di inten­ti per spin­ger­ci oltre gli obiet­ti­vi. Quel­lo che abbia­mo fat­to è sta­to qual­co­sa di ecce­zio­na­le. È sta­ta un’esperienza che mi ha dato la pos­si­bi­li­tà di cono­sce­re una socie­tà che tut­ti in Tici­no dovreb­be­ro pren­de­re d’esempio”.

“La Ter­za Lega – con­clu­de – è un cam­pio­na­to equi­li­bra­to, però per come è anda­ta fino­ra se noi doves­si­mo con­ti­nua­re così…È inu­ti­le nascon­der­si, voglia­mo vin­ce­re. Il nostro obiet­ti­vo è chiu­de­re l’andata sen­za per­der­ne una, ma biso­gna affron­ta­re ogni par­ti­ta al 100% per­ché, soprat­tut­to in Ter­za Lega, appe­na mol­li la paghi”.

Di segui­to il video inte­ro del­la puntata:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: