La Seconda Lega ai raggi X: numeri e statistiche

L’emergenza sani­ta­ria lega­ta al coro­na­vi­rus ha fer­ma­to per la secon­da vol­ta il cal­cio regio­na­le. Dopo lo stop pri­ma­ve­ri­le e il con­se­guen­te annul­la­men­to del­la sta­gio­ne, i pal­lo­ni del cal­cio nostra­no han­no smes­so di roto­la­re fino a…nuovo avvi­so. Appro­fit­tia­mo del momen­to di pau­sa e asso­lu­ta incer­tez­za per fare il pun­to del­la situa­zio­ne sui cam­pio­na­ti regio­na­li ana­liz­zan­do le sta­ti­sti­che dei due prin­ci­pa­li tor­nei ticinesi.

Panchine e record

In Secon­da Lega c’è sta­to un solo cam­bio di pan­chi­na pri­ma dell’interruzione. A cam­bia­re alle­na­to­re è sta­to il Vedeg­gio, chia­man­do Andrea Man­zo al posto di Roger Rapp. A boc­ce fer­me, inve­ce, pure il Mal­can­to­ne ha cam­bia­to gui­da. L’ex Men­dri­sio e Vare­se Ste­fa­no Bet­ti­nel­li pren­de­rà quin­di il posto di Omar Copelli.

Il miglior attacco è la difesa

È lot­ta a cin­que per lo scet­tro di squa­dra con più reti. A gui­da­re la clas­si­fi­ca dei gol rea­liz­za­ti è il Mor­bio con 18 rea­liz­za­zio­ni in 9 par­ti­te e una media di due reti ogni 90’. Castel­lo e Rapid Luga­no seguo­no al secon­do posto con 17 reti e Asco­na e Mal­can­to­ne si piaz­za­no al ter­zo posto con 16 reti. Per con­tro, inve­ce, il Cade­ma­rio è la for­ma­zio­ne con meno gol rea­liz­za­ti: 6 in 7 par­ti­te (0.86 di media).

Nume­ri e pri­ma­ti che si rispec­chia­no anche inver­ten­do il sen­so di let­tu­ra. Le miglio­ri dife­se del cam­pio­na­to sono anche gli attac­chi più pro­li­fi­ci. Anche in que­sto caso coman­da il Mor­bio con soli sei gol subi­ti (0.66), segui­to da Castel­lo (0.77), Cade­naz­zo e Asco­na che dal­la loro han­no però qual­che par­ti­ta in meno rispet­to alle riva­li. A Rapid Luga­no e Baler­na spet­ta inve­ce l’etichette di squa­dre con più reti incas­sa­te. I luga­ne­si sono sta­ti ‘buca­ti’ 20 vol­te (2,85 per par­ti­ta), men­tre la retro­guar­dia di Pichier­ri segue con 17 gol subi­ti (2,12).

Prima regola: non subire gol

Nume­ri da capo­gi­ro anche in ter­mi­ni di ‘clean­sheet’ per gli estre­mi difen­so­ri di Castel­lo, Mor­bio e Val­le­mag­gia. Sono que­ste le tre squa­dre che han­no man­te­nu­to invio­la­ta la pro­pria por­ta nel cor­so del­la pri­ma par­te di sta­gio­ne. Tut­te appa­ia­te a quo­ta 4 ‘clean­sheet’. Castel­lo e Mor­bio non han­no subi­to gol due vol­te in casa e altret­tan­te in tra­sfer­ta, men­tre il Val­le­mag­gia di Gun­tri ha chiu­so la sara­ci­ne­sca tre vol­te alla Pine­ta e una lon­ta­no da casa.

Cuore e coraggio per Coldrerio, Cademario e Sementina

Han­no moti­vo per gon­fia­re il pet­to anche Mau­ri­zio Fab­bri, Mat­teo Zanot­ti e Mau­ri­zio Ber­ri­che, rispet­ti­va­men­te alle­na­to­ri di Col­dre­rio, Cade­ma­rio e Semen­ti­na. Le com­pa­gi­ni del Men­dri­siot­to, Mal­can­to­ne e Bel­lin­zo­ne­se deten­go­no, infat­ti, il pri­ma­to nel­la spe­cia­le clas­si­fi­ca dei pun­ti in rimon­ta. 5 sono i pun­ti che le tre squa­dre han­no col­le­zio­na­to dopo aver ribal­ta­to una situa­zio­ne di svan­tag­gio iniziale.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: