Chiasso sconfitto con onore dalla capolista

*Da ilmiochiasso.ch

I ros­so­blu, auto­ri di una pro­va gagliar­da con­tro la capo­li­sta, van­no vici­ni ad un pareg­gio che sareb­be sta­to più che meri­ta­to ma ven­go­no puni­ti nei recu­pe­ri da un gran gol di Demashaj.
Mister Bal­do ripro­po­ne gli stes­si undi­ci che han­no ini­zia­to la vit­to­rio­sa tra­sfer­ta di Wil con Pasqua­rel­li e Almei­da a soste­gno del ter­mi­na­le offen­si­vo Sifneos.

Nem­me­no il tem­po di ini­zia­re che Pasqua­rel­li (dele­te­ria anco­ra una vol­ta la sua pre­sta­zio­ne non solo per la tri­stez­za tec­ni­ca ma anche per l’at­teg­gia­men­to mostra­to) si fa ammo­ni­re e i padro­ni di casa si pre­sen­ta­no subi­to dal­le par­ti di Sif­neos abi­le in usci­ta a sal­va­re tut­to e a man­te­ne­re i ros­so­blu in carreggiata.

La rispo­sta del Chias­so non si fa comun­que atten­de­re e tra il 4′ e il 6′ potreb­be addi­rit­tu­ra por­tar­si in avanti.
Le caval­let­te sono padro­ne del cam­po ma mister Bal­do ha mes­so in cam­po una squa­dra ordi­na­ta e rigo­ro­sa che con­ce­de poco e cre­sce con il pas­sa­re dei minu­ti fino al blac­kout. Tra il 28’ e il 31’ i padro­ni di casa van­no infat­ti vici­ni al van­tag­gio in tre occa­sio­ni con Fehr (che col­pi­sce il palo su cal­cio di puni­zio­ne) e Dema­shaj che fal­li­sce da pochi pas­si due niti­de occasioni.

Scam­pa­to il peri­co­lo il soli­to erro­re difen­si­vo costa caro; Haj­ri­zi e Magnin si fan­no anti­ci­pa­re e il difen­so­re gine­vri­no sten­de il soli­to Dema­shaj che dopo esser­si con­qui­sta­to il penal­ty, dagli undi­ci metri spiaz­za Safarikas.
Rai­ne­ri lascia giu­sta­men­te e final­men­te negli spo­glia­toi Pasqua­rel­li e al suo posto inse­ri­sce il rien­tran­te Bahloul. Il Chias­so è più spa­val­do e pro­po­si­ti­vo e gra­zie ad un gran­de spun­to del fan­ta­si­sta di Nan­tes, abi­le a sco­del­la­re in mez­zo per la testa di Almei­da, i ros­so­blu per­ven­go­no al pareg­gio quan­do sul tabel­lo­ne del Letzi­grund scoc­ca il 55’ minuto.
Mister Bal­do but­ta nel­la mischia il neoar­ri­va­to Mali­no­w­ski per Sif­neos men­tre il Gcz mischia le car­te alla ricer­ca del nuo­vo vantaggio.

Il Chias­so fa la par­ti­ta che deve fare e legit­ti­ma il risul­ta­to con il pas­sa­re dei minu­ti anche se, dopo l’in­gres­so di Malu­la (inguar­da­bi­le) al posto di Almei­da per­de metri ma soprat­tut­to qualità.

Quan­do poi l’1–1 sem­bra in ogni caso esse­re cosa fat­ta ecco la capoc­cia­ta di Dema­shaj a supe­ra­re Safa­ri­kas e a sca­te­na­re taf­fe­ru­gli tra pan­chi­ne e gio­ca­to­ri al tri­pli­ce fischio di Turkes.

Da sal­va­re l’ot­ti­ma pro­va di insie­me anche se, alcu­ni ele­men­ti non sono sta­ti all’al­tez­za e in fin dei con­ti que­sto ha pesa­to sul risul­ta­to finale.

I ros­so­blu sono ora atte­si da due par­ti­te casa­lin­ghe impor­tan­tis­si­me con­tro Kriens e Sciaffusa.

Reti: 38′ Dem­ha­saj, 55’ Almei­da, 92′ Demhasaj.

Gras­shop­per: Matic; Fehr, Nobre­ga, Toti, Len­ja­ni, Sch­mid (81′ Bona­ti­ni), San­tos (76’ Pina); Pusic (76’ Ronan), Pon­de (65’ Kalem), Gjor­g­jev ©; Demhasaj.

FC Chias­so: Safa­ri­kas; Affo­ler, Haj­ri­zi, Magnin; Mor­ga­nel­la, Mac­cop­pi ©, Stre­chie (78’ Sil­va), Had­zi; Pasqua­rel­li (46’ Bahloul), Almei­da (73’ Malu­la); Sif­neos (59’ Malinowski).

Note: Sta­dion Letzi­grund, Zuri­go. 2 spet­ta­to­ri. Arbi­tro: Mirel Tur­kes. Ter­re­no in otti­me condizioni.
Ammo­ni­ti: 2′ Pasqua­rel­li, 80’ Malu­la, 86′ Fehr.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: