SL: Il Servette espugna il ‘Letzi’ e anima la corsa al secondo posto

No, non è lo Zuri­go (alme­no per ora) l’anti Young Boys in Super Lea­gue. I tigu­ri­ni han­no delu­so le atte­se e sono sta­ti scon­fit­ti per 0–1 dal buon Ser­vet­te di Gei­ger, giun­to al Letzi­grund di Zuri­go per toglier­si di dos­so un po’ di pres­sio­ne e stac­ca­re le ulti­me tre del­la clas­se per aggan­cia­re la loco­mo­ti­va che viag­gia a metà clas­si­fi­ca. I gra­na­ta, gra­zie al suc­ces­so odier­no, sale al set­ti­mo posto ma a soli due pun­ti dal­la secon­da posi­zio­ne. Clas­si­fi­ca cor­tis­si­ma nel mas­si­mo cam­pio­na­to elvetico.

Il con­fron­to tra Zuri­go e Ser­vet­te, va det­to, non ha rega­la­to gros­se emo­zio­ni. Anzi. I gior­na­li­sti pre­sen­ti han­no pre­so più fred­do che appun­ti. Per­ché la par­ti­ta a scac­chi tra lo stra­te­ga gine­vri­no a Riz­zo si è dispu­ta­ta sen­za col­pi di sce­na par­ti­co­la­ri. E i zero fuo­ri­gio­chi ‘fischia­ti’ ne sono la pro­va certa.

Lo Zuri­go non affon­da, ma lan­cia. Spes­so a caso e alla ricer­ca di un guiz­zo che Cee­say non garan­ti­sce. Pro­va ad affi­dar­si alle incur­sio­ni di Mar­che­sa­no, ma il tici­ne­se da solo non può fare gran­ché. Gli spio­ven­ti lan­ci offen­si­vi ven­go­no tut­ti neu­tra­liz­za­ti dall’affidabile cop­pia Vouil­loz (otti­ma la sua prova)-Severin. Per con­tro, gli ospi­ti opta­no per la tra­ma pal­la a ter­ra sen­za riu­sci­re a scar­di­na­re la retro­guar­dia bian­co­blù. Sul fini­re di pri­mo tem­po la pri­ma gros­sa pal­la gol per lo Zuri­go: Tosin si invo­la a tu per tu con il por­tie­re, lo scar­ta e si defi­la con la por­ta com­ple­ta­men­te sguar­ni­ta. La con­clu­sio­ne fini­sce, però, drit­ta per drit­ta al dì fuo­ri del campo.

Più pim­pan­te l’inizio di ripre­sa dei padro­ni di casa: che assu­mo­no le redi­ni del gio­co. Riz­zo si accor­ge che là davan­ti c’è poco da fare: inse­ri­sce Kra­mer per Cee­say, Roh­ner per Mar­che­sa­no ma la sostan­za non cam­bia. La gab­bia gine­vri­na fun­zio­na a mera­vi­glia. Arri­va all’85esimo la rete deci­si­va. Lo 0–1 lo fir­ma Cognat, abi­le a riba­di­re in rete con il piat­to­ne un cross/conclusione arri­va­to dal­la destra. Un otti­mo Fofa­na sfio­ra il rad­dop­pio al pri­mo minu­to di recu­pe­ro, ma lo 0–1 con cui si con­clu­de la sfi­da è il risul­ta­to più giu­sto per quan­to visto in cam­po nei 94 minu­ti di gio­co odierni.

FCZ: Bre­cher; Wall­ner, Sobiech, Ome­ra­gic, Aiti; Doum­bia, Dom­g­jo­ni (Krye­ziu); Schön­ba­chler (86’Gnonto), Mar­che­sa­no (76’ Roh­ner), Tosin; Cee­say (63’Kramer)

Ser­vet­te: Frick; Sau­thier, Vouil­loz, Seve­rin, Cli­chy; Cognat, Ondoua, Valls (92’Holcbecher); Dial­lo, Kyei (70’Mendy), Antu­nes (36’ Fofana)

Ammo­ni­ti: 18’ Kyei (s), 31’ Tosin (Z), 36’ Ondoua (Z), 50’ Cee­say (Z), 79’ Sau­thier (S),

Mar­ca­to­ri: 85’ Cognat (S)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: