Mendrisio, parla il vice ‘pres’ Luca Roncoroni: “Contenti, ma non possiamo abbassare la testa”

Inter­vi­sta a Luca Ron­co­ro­ni, vice pre­si­den­te del FC Men­dri­sio. A cura di Ric­car­do Vassalli

L’interruzione dei cam­pio­na­ti è arri­va­ta for­se nel vostro momen­to miglio­re. Come è sta­ta accol­ta dal­le par­ti del Comu­na­le? Ave­re pas­sa­to così tan­to tem­po sen­za cam­po sarà un van­tag­gio o uno svan­tag­gio alla ripresa?

“L’interruzione è pur­trop­po avve­nu­ta in un perio­do dove era­va­mo riu­sci­ti a tro­va­re dei giu­sti equi­li­bri e la giu­sta fidu­cia, gra­zie anche a diver­si risul­ta­ti uti­li con­se­cu­ti­vi otte­nu­ti. Det­to que­sto, repu­to sia sta­to giu­sto inter­rom­pe­re il tut­to. Dob­bia­mo innan­zi­tut­to ren­der­ci con­to che la situa­zio­ne sani­ta­ria e la sal­va­guar­dia del­le per­so­ne deve veni­re pri­ma di ogni cosa. Ripren­de­re dopo un lun­go perio­do di iniat­ti­vi­tà non è sicu­ra­men­te faci­le, lo abbia­mo già potu­to nota­re a luglio (dopo la pri­ma inter­ru­zio­ne) dove si sono veri­fi­ca­ti diver­si infor­tu­ni musco­la­ri e si è fati­ca­to parec­chio a tro­va­re la giu­sta con­di­zio­ne. Sono però sicu­ro che gra­zie a que­sta espe­rien­za il nostro mister saprà pren­de­re le dovu­te con­tro­mi­su­re e pre­pa­ra­re al meglio la squa­dra alla ripre­sa del campionato”.

Quel­lo visto nel­la pri­ma par­te di sta­gio­ne è sem­bra­to a tut­ti un gran­de Men­dri­sio. Feli­ce di aver ritro­va­to l’armonia in cam­po e fuori?

“Pos­so dire che ini­zial­men­te abbia­mo fati­ca­to parec­chio, un po’ come già det­to per la dif­fi­col­tà nel tro­va­re la giu­sta for­ma fisi­ca ed i giu­sti equi­li­bri. Dal­la par­ti­ta di Novaz­za­no in poi e dopo varie par­ti­te di “rodaggio”siamo riu­sci­ti a sbloc­car­ci e a cre­sce­re incon­tro dopo incon­tro. Repu­to il nostro orga­ni­co di otti­mo livel­lo per la cate­go­ria, ed in manie­ra sin­ce­ra pos­so affer­ma­re che mi aspet­to un ulte­rio­re miglio­ra­men­to nel giro­ne di ritorno.
Per quan­to con­cer­ne l’armonia fuo­ri cam­po è un qual­co­sa a cui tenia­mo mol­to come socie­tà. La vici­nan­za dei nostri tifo­si è per tut­ti noi vita­le e vede­re il Comu­na­le così fre­quen­ta­to è qual­co­sa di mera­vi­glio­so. D’altronde il cal­cio (soprat­tut­to nel­le nostre cate­go­rie) oltre all’aspetto pura­men­te spor­ti­vo deve anche esse­re un momen­to di aggregazione”.

“Mol­to feli­ci del lavo­ro che stia­mo facen­do con i nostri giovani”

Come si è mos­sa una socie­tà del cali­bro del Men­dri­sio in que­sti mesi di pau­sa forzata?

“Pur essen­do tut­to fer­mo il lavo­ro non è man­ca­to, anzi. A livel­lo socie­ta­rio abbia­mo con­ti­nua­to a lavo­ra­re soprat­tut­to facen­do diver­se valu­ta­zio­ni finan­zia­rie per garan­ti­re la sta­bi­li­tà del club. A livel­lo spor­ti­vo inve­ce si sono fat­te le valu­ta­zio­ni del caso ed è sta­to invia­to un pro­gram­ma indi­vi­dua­le a tut­ti i giocatori”

Alla ripre­sa assi­ste­re­mo a del­le novi­tà in ter­mi­ni di entrate/uscite?

“Stia­mo fina­liz­zan­do del­le valu­ta­zio­ni a livel­lo di bud­get, pos­so però dire che non ci saran­no gran­di stra­vol­gi­men­ti. Come det­to repu­to la nostra rosa di buo­na caratura”

Socie­tà e mister han­no dimo­stra­to di non ave­re nes­sun pro­ble­ma a lan­cia­re nel­la mischia i più gio­va­ni. È que­sta la filo­so­fia che inse­gue il club?

“La nostra volon­tà è di poter inse­ri­re il più pos­si­bi­le i gio­va­ni pro­ve­nien­te dal nostro set­to­re gio­va­ni­le in pri­ma squa­dra. Ciò che si vuo­le con­ti­nua­re a costrui­re è una squa­dra con ragaz­zi anco­ra­ti ai nostri colo­ri e alla nostra maglia sen­za però tra­la­scia­re le com­pe­ten­ze spor­ti­ve. Va det­to però che que­sto non è sem­pre faci­le. Gio­ca­re in pri­ma squa­dra nel Men­dri­sio non è scon­ta­to e i ragaz­zi maga­ri neces­si­ta­no pri­ma di un po’ di espe­rien­za negli atti­vi in squa­dre di cate­go­ria infe­rio­re. Det­to ciò, quest’anno abbia­mo potu­to por­ta­re diver­si gio­va­ni di buo­ne pro­spet­ti­ve in pri­ma squa­dra. Di que­sto ne sia­mo mol­to feli­ci. Alcu­ni di loro han­no già gio­ca­to diver­si minu­ti dimo­stran­do le loro abi­li­tà. Que­sto soprat­tu­to gra­zie al lavo­ro del set­to­re gio­va­ni­le rap­pre­sen­ta­ti da Danie­le Fer­ra­ra (pre­si­den­te) e Ales­san­dro Minel­li (respon­sa­bi­le tec­ni­co) che stan­no facen­do un lavo­ro encomiabile”

Cosa non dovrà man­ca­re alla vostra squa­dra per la secon­da par­te di stagione?

“Cor­sa , pro­pen­sio­ne al sacri­fi­cio e gran­de voglia di vincere”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: