Chi è Matteo Cortesi, nuovo attaccante del Chiasso. Da Brescia a Como allo scettro di capocannoniere davanti a Cutrone

Mat­teo Cor­te­si è un nuo­vo gio­ca­to­re del Chias­so. Le spe­ran­ze per la sal­vez­za pas­se­ran­no anche, quin­di, dai suoi gol. 23 anni, nato a Vaprio d’Ad­da nel 1997, Cor­te­si arri­va in Tici­no a tito­lo defi­ni­ti­vo dal Man­to­va (Serie C), club con il qua­le ha tro­va­to poco spa­zio dopo anni ric­chi di successo.

Cor­te­si si è distin­to in Ita­lia per aver vin­to il tito­lo di capo­can­no­nie­re del tor­neo pri­ma­ve­ra B nel 2015–16 con 17 reti in 24 gare. Un tito­lo, que­sto, vin­to davan­ti a Tizia­no Tulis­si (ex Ata­lan­ta), Patrick Cutro­ne (ora al Wol­ves), Pina­mon­ti (ora all’In­ter). Poi il pas­sag­gio al Como, con il qua­le ha assag­gia­to la Serie B. Salu­ta­to il club di con­fi­ne ecco l’oc­ca­sio­ne Bre­scia, con il qua­le vin­se il cam­pio­na­to in cadet­te­ria met­ten­do a refer­to 9 presenze.

Gia­na Ermi­nio e Man­to­va le ulti­me espe­rien­ze pri­ma del rilan­cio all’om­bra del Penz.

Pre­sen­tan­do­si a Bre­scia, Cor­te­si dis­se: “Sono una pun­ta cen­tra­le, che può fare tut­ti i ruo­li del­l’at­tac­co. Mi pia­ce attac­ca­re la profondità”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: