Chiasso, un punto per lasciarsi alle spalle le critiche

Dove­va rea­gi­re e ha rea­gi­to. Non strap­pan­do la posta pie­na, ma un pun­to è meglio di nien­te. Il Chias­so di mister Rai­ne­ri si dimo­stra squa­dra che nel­le dif­fi­col­tà sa esal­tar­si. Meri­to dei segna­li lan­cia­ti dal­l’al­le­na­to­re ros­so­blù con lo ‘star­ting 11’. “For­za ragaz­zi, noi con voi e voi per noi”, è lo stri­scio­ne che gli irri­du­ci­bi­li tifo­si momò han­no appe­so alla recin­zio­ne. Un segna­le d’u­ni­tà dopo le cri­ti­che post Xamax.  Quel­lo visto sta­se­ra con­tro lo Sta­de Lau­san­ne è un Chias­so pro­po­si­ti­vo, che rischia poco e che, pur­trop­po, man­ca l’ap­pun­ta­men­to con il gol in più occasioni.

Lo 0–0 al Riva IV è pro­ba­bil­men­te il risul­ta­to più giu­sto per quan­to visto in cam­po dal­le due com­pa­gi­ni. Quel­lo col­to è ugual­men­te un pun­to impor­tan­te che con­sen­te ai tici­ne­si di gua­da­gna­re ter­re­no nei con­fron­ti di Kriens e Xamax, rispet­ti­va­men­te scon­fit­ti da Thun e Wil.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: