L’ASF ai club: “Giovani, ok ai campionati. Prime squadre possono allenarsi in non più di 15”

*Let­te­ra del­l’A­SF ai club:

“Cari/e rap­pre­sen­tan­ti dei club, cari/e ami­ci del calcio,

Come annun­cia­to la scor­sa set­ti­ma­na, il Con­si­glio fede­ra­le ha pre­sen­ta­to ieri del­le misu­re d‘allentamento che entre­ran­no in vigo­re a par­ti­re dal 1° mar­zo 2021 e che avran­no un impat­to posi­ti­vo su cer­ti aspet­ti del nostro cal­cio. Per ulte­rio­ri det­ta­gli si pre­ga di con­sul­ta­re il comu­ni­ca­to stam­pa del Con­si­glio federale.

Per noi ciò signi­fi­ca in modo concreto:

- Ado­le­scen­ti nati nel 2001 o più gio­va­ni (quin­di tut­te le cate­go­rie junio­res) pos­so­no alle­nar­si e giocare
come squa­dre com­ple­te (cam­pio­na­to e cop­pa, ma sen­za pubblico)

- Cal­cia­to­ri e cal­cia­tri­ci nati nel 2000 o più gran­di pos­so­no uti­liz­za­re i cam­pi da cal­cio in grup­pi di non più di 15 per­so­ne per alle­nar­si sen­za con­tat­to fisi­co. Le com­pe­ti­zio­ni sono anco­ra vie­ta­te per que­ste categorie.

Inol­tre, il Con­si­glio fede­ra­le ha deci­so che anche le leghe semi­pro­fes­sio­ni­sti­che pos­so­no ugual­men­te ripren­de­re gli alle­na­men­ti e le com­pe­ti­zio­ni a par­ti­re dal 1° mar­zo 2021 in poi (anche sen­za pub­bli­co). Se un cam­pio­na­to di un gene­re è con­si­de­ra­to semi­pro­fes­sio­na­le, ciò vale auto­ma­ti­ca­men­te anche per il cam­pio­na­to del­lo stes­so livel­lo del­l’al­tro gene­re. I cri­te­ri esat­ti secon­do i qua­li una lega è con­si­de­ra­ta semi­pro­fes­sio­na­le non sono anco­ra noti.

Tut­ta­via, sup­po­nia­mo che alme­no la Pro­mo­tion Lea­gue maschi­le e quin­di anche la NLB e la 1a lega fem­mi­ni­le rien­tri­no in que­sta cate­go­ria. Inol­tre, non è anco­ra chia­ro qua­li sia­no le diret­ti­ve esat­te richie­ste nei pia­ni di pro­te­zio­ne per lo svol­gi­men­to degli alle­na­men­ti e del­le par­ti­te in tut­te le categorie.

Per i gio­ca­to­ri atti­vi, non si esclu­de al momen­to che saran­no richie­sti, tra l’al­tro, rego­la­ri test Covid. Cer­che­re­mo di chia­ri­re ciò con le auto­ri­tà il più pre­sto pos­si­bi­le. In segui­to for­ni­re­mo, come d‘abitudine, alle socie­tà un model­lo di pia­no di pro­te­zio­ne e le FAQ.

Qua­lo­ra la situa­zio­ne con­ti­nui a svi­lup­par­si posi­ti­va­men­te, ulte­rio­ri allen­ta­men­ti dovreb­be­ro esse­re deci­si il 19 mar­zo 2021 con effet­to dal 22 mar­zo 2021 in poi. Da que­sto momen­to in poi, tut­to il cal­cio di base dovreb­be pre­su­mi­bil­men­te poter alle­nar­si e gio­ca­re di nuo­vo nor­mal­men­te. È anche pos­si­bi­le che un pub­bli­co limi­ta­to sia di nuo­vo ammes­so da allo­ra in poi. Per­ciò, se la situa­zio­ne miglio­ra ulte­rior­men­te e il Con­si­glio Fede­ra­le pren­de le deci­sio­ni appro­pria­te, una ripre­sa del­la sta­gio­ne per i gio­ca­to­ri atti­vi e senio­ri, ma innan­zi­tut­to per gli allie­vi, può even­tual­men­te esse­re con­si­de­ra­ta pri­ma del­la data del 17/18 apri­le 2021, che fu men­zio­na­ta una set­ti­ma­na fa”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: