Lugano ancora KO. Sabbatini: “Losanna oggi più bravo di noi”

La cri­si del Luga­no è uffi­cial­men­te aper­ta. I bian­co­ne­ri riman­da­no anco­ra l’ap­pun­ta­men­to con la vit­to­ria. Non è basta­ta l’im­me­dia­ta tito­la­ri­tà di Reto Zie­gler. Il Luga­no, qua­si irri­co­no­sci­bi­le, ha cedu­to il pas­so in casa del Losan­na, deci­sa­men­te più affa­ma­to di tre impor­tan­ti punti.

Una rete per tem­po ha con­dan­na­to la ban­da di Jaco­bac­ci alla ter­za scon­fit­ta in cin­que par­ti­te. Un ruo­li­no di mar­cia deci­sa­men­te nega­ti­vo in que­sta pri­ma par­te di 2021, che ha visto i tici­ne­si scen­de­re al quar­t’ul­ti­mo posto in clas­si­fi­ca. Un Luga­no pie­no di assen­ze deve ritro­var­si, pri­ma di ritro­va­re i suoi uomi­ni migliori.

Ai micro­fo­ni del­la RSI ha par­la­to il capi­ta­no Sab­ba­ti­ni che ha ammes­so che “il Lucer­na è sta­to più bra­vo di noi e dob­bia­mo ammet­ter­lo. La squa­dra sta dan­do tut­to, anche se ci sono alcu­ne cose da miglio­ra­re. Un pun­to nel­le ulti­me quat­tro? Nes­sun calo fisi­co. Sono epi­so­di. Stia­mo attra­ver­so una fase in cui non sia­mo nem­me­no for­tu­na­ti. Ogni tan­to biso­gna anche fare i com­pli­men­ti agli avver­sa­ri. Alla squa­dra non devo dire nien­te: noi pos­sia­mo dir­ci tan­te cose, ma poi si trat­ta di tra­sfor­mar­le in campo”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: