Il Chiasso perde e scivola a ‑5

*Arti­co­lo da ilmiochiasso.ch

Il Chias­so per­de un altro scon­tro diret­to e tor­na a ‑5 in clas­si­fi­ca sul­le con­cor­ren­ti Xamax e kriens.

Occa­sio­ne but­ta­ta al ven­to per come si era mes­sa una par­ti­ta che dopo mez­z’o­ra di gio­co vede­va il Chias­so in van­tag­gio per 0–1 con due cla­mo­ro­si legni col­pi­ti da Sif­neos e Bahloul.

Ma andia­mo con ordi­ne. Mister Rai­ne­ri ripro­po­ne gli stes­si 11 vit­to­rio­si con­tro il Wil ad ecce­zio­ne di Haj­ri­zi che tor­na al posto di Del­li Carri.

Il Chias­so è in pal­la e domi­na l’av­ver­sa­rio nei pri­mi minu­ti di gio­co tro­van­do il meri­ta­to van­tag­gio già all’11 con Mor­ga­nel­la che infi­la Wal­thert da pochi pas­si. I ros­so­blu con­ti­nua­no a maci­na­re gio­co e Sif­neos si vede devia­re la pal­la sul­la tra­ver­sa da un otti­mo inter­ven­to del­l’e­stre­mo difen­so­re roman­do quan­do il cro­no­me­tro segna il minu­to 15.
Otto minu­ti più tar­di è Bahloul a sciu­pa­re spa­ran­do sul palo a tu per tu anco­ra con Walterht.

Lo Xamax pro­va a rea­gi­re ma il pal­li­no del gio­co rima­ne nel­le mani di Mac­cop­pi e com­pa­gni che por­ta il van­tag­gio alla pausa.

Nel­la ripre­sa dopo soli 5′ Nuz­zo­lo rove­scia in area di rigo­re, Haj­ri­zi secon­do il diret­to­re di gara ci met­te il brac­cio ed è cal­cio di rigo­re. Dal dischet­to Mafou­ta tira una sas­sa­ta e pareg­gia i conti.

Nem­me­no il tem­po di esul­ta­re che al 54′ Domin­guez, solo in area di rigo­re, sugli svi­lup­pi di un cal­cio d’an­go­lo si inven­ta un col­po di tac­co che sor­pren­de Safa­ri­kas e por­ta in avan­ti i suoi.

Esul­tan­za di scher­no del cen­tro­cam­pi­sta che con la mano all’o­rec­chio va a festeg­gia­re davan­ti alla pan­chi­na ros­so­blu; Fabio Pin­na, il Team Mana­ger que­sta vol­ta a giu­sta ragio­ne rea­gi­sce e va a pren­de­re il gio­ca­to­re del­lo Xamax accen­den­do un pic­co­lo taf­fe­ru­glio: Rea­zio­ne? Nien­te da fare.

Mister Bal­do tar­da i cam­bi che arri­va­no solo al 69′: den­tro Mar­zouk e Had­zi per Stre­chie e Anto­niaz­zi con la par­ti­ta che ripren­de vigo­re e il Chias­so all’arrembaggio.

Mar­zouk dimo­stra subi­to che l’al­le­na­to­re ha avu­to tor­to ma il risul­ta­to, com­pli­ce un rigo­re sem­bra­to net­to ma non con­ces­so da Tur­kes a 4′ dal­la fine, non cam­bia più.

Occa­sio­ne come det­to spre­ca­ta, ma per­lo­me­no la squa­dra ha mostra­to anco­ra una vol­ta di ave­re dei limi­ti ma di esserci.

Pros­si­mo avver­sa­rio vener­dì sera al Riva IV l’Aa­rau degli ex Conus e Almei­da (auto­re que­sta sera di una dop­piet­ta al Thun) nel­la spe­ran­za di recu­pe­ra­re in fret­ta il ter­re­no perso.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: