“Come ci si comporta con la Lombardia in zona rossa? Urgono limitazioni”

*Rice­via­mo e pubblichiamo

Alle auto­ri­tà com­pe­ten­ti, Ai media, Alle asso­cia­zio­ni spor­ti­ve, All’ordine dei medici

Gen­ti­le Signo­re Egre­gi Signori,

Mio figlio gio­ca in una squa­dra di cal­cio allie­vo ama­to­ria­le. Per for­tu­na loro pos­so­no ripren­de­re ma quel­lo che ho visto que­sta sera al cam­po mi ha scioc­ca­to in negativo.

Gio­ca­to­ri e alle­na­to­ri del­la squa­dra di adul­ti pro­ve­nien­ti dal­la Lom­bar­dia. Tut­te tar­ghe ita­lia­ne. Con altri geni­to­ri ci sia­mo chie­sti come sia pos­si­bi­le e risul­ta­no altri alle­na­to­ri di allie­vi pro­ve­nien­ti oltre confine.

La Lom­bar­dia da oggi è zona ROSSA. Si può usci­re solo per anda­re al lavo­ro e con auto­cer­ti­fi­ca­zio­ne. Alle­go una tabel­la con i con­ta­gi mon­dia­li con Ita­lia al secon­do posto.

Allo­ra io pos­so capi­re (fino ad un cer­to pun­to) chi entra per lavo­ro o neces­si­tà, ma qui si par­la di entra­re per GIOCARE cosa che in Ita­lia mi risul­ta già vie­ta­ta fino a luglio.

Se è vie­ta­ta in Ita­lia, for­se sareb­be il caso di met­te­re URGENTEMENTE del­le Limi­ta­zio­ni anche da noi.

La situa­zio­ne — come ben sape­te — è già al limi­te. Non com­pli­chia­mo la di più per un gio­co. Ne va del­l’in­co­lu­mi­tà di tutti.

Gra­zie per l’attenzione che vor­re­te dare a que­sto mio scritto”.

One thought on ““Come ci si comporta con la Lombardia in zona rossa? Urgono limitazioni”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: