Lugano, concentrazione alta per evitare passi falsi. E occhio a Derivaz

Tor­na final­men­te la Cop­pa Sviz­ze­ra. Il Luga­no ren­de­rà visi­ta sta­se­ra al meno quo­ta­to Mon­they, capo­li­sta in Secon­da Lega Inter­re­gio­na­le. Lo fa dopo il buon pari otte­nu­to sul cam­po del Ser­vet­te nel gior­no di Pasqua. Sta­se­ra dovreb­be tro­va­re cam­po e minu­ti chi, fino­ra, di spa­zio ne ha avu­to poco. Quel­la dei bian­co­ne­ri sarà una pro­va per dimo­stra­re a Jaco­bac­ci che anche sul­le secon­de linee si può con­ta­re in vista del fina­le di stagione.

Non è la prima volta

Non è la pri­ma vol­ta che Mon­they e Luga­no incro­cia­no il pro­prio desti­no. Quel­la di oggi sarà la sfi­da nume­ro nove dal 1981 ai gior­ni nostri. Le due com­pa­gi­ni si sono già affron­ta­te in pas­sa­to, tra il 1981 e l 1985, quan­do entram­be mili­ta­va­no nel secon­do cam­pio­na­to sviz­ze­ro. Il bilan­cio dei pre­ce­den­ti sor­ri­de al Luga­no, avan­ti per cin­que vit­to­rie con­tro un pari e due affer­ma­zio­ni del Monthey.

Il bomber da tenere d’occhio

Jaco­bac­ci e la sua dife­sa dovran­no sta­re par­ti­co­lar­men­te atten­ti a Kevin Deri­vaz Fer­rei­ra, l’at­tac­can­te 25enne capa­ce di segna­re cin­que reti in set­te sfi­de fino­ra dispu­ta­te in cam­pio­na­to. L’ex Mar­ti­gny (6 reti in 47 pre­sen­ze in Pri­ma Lega), gui­da la clas­si­fi­ca can­no­nie­ri del Mon­they e fu sua la rete deci­si­va che ha con­dan­na­to il Baler­na nel pre­ce­den­te tur­no. Oltre Got­tar­do lo chia­ma­no “il bom­ber insa­zia­bi­le”. Luga­no avvi­sa­to, mez­zo salvato.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: