L’appello della Pro Daro: “Abbiate rispetto per le società dilettantistiche. Situazione vergognosa”

Anche l’US Pro Daro ha qual­che cri­ti­ca da muo­ve­re all’ASF e FTC. “In data 14 apri­le, il Con­si­glio fede­ra­le ha deci­so per allen­ta­men­ti par­zia­li esclu­den­do in par­te gli sport di squa­dra con con­tat­to. L’ASF con let­te­ra alle socie­tà comu­ni­ca che si riu­ni­ran­no il 23 apri­le per discu­te­re il da far­si rela­ti­va­men­te al cal­cio ama­to­ria­le. Tro­vo ver­go­gno­so che sostan­zial­men­te fino a fine apri­le si lasci­no in sospe­so cen­ti­na­ia di socie­tà, miglia­ia di gio­ca­to­ri che fan­no di que­sto sport un hob­by e non un lavo­ro per man­can­za di corag­gio nel pren­de­re una deci­sio­ne con l’ostinazione di voler a tut­ti i costi omo­lo­ga­re dei cam­pio­na­ti che, a pre­scin­de­re dai rego­la­men­ti, di rego­la­men­ta­re non han­no un bel nien­te. Ricor­do ai signo­ri dell’ASF che ama­to­ria­le signi­fi­ca per puro dilet­to e se gli sfug­ge il con­cet­to di dilet­to, ovve­ro diver­ti­men­to, di diver­ten­te nel­lo svol­ge­re l’attività nel­la situa­zio­ne attua­le non c’è un bel niente”.

E anco­ra: “Non c’è diver­ti­men­to nei gio­ca­to­ri nell’andare agli alle­na­men­ti (sem­pre che si pos­sa­no defi­ni­re tali), negli alle­na­to­ri che si devo­no bar­ca­me­na­re nel cer­ca­re di sti­mo­lar­li, nei diri­gen­ti che tra comu­ni­ca­ti, rego­le extra, con­tact tra­cing e chi ne ha più ne met­ta, si vedo­no con­fron­ta­ti con un lavo­ro extra a tito­lo di puro volon­ta­ria­to. Se il sacri­fi­cio può esse­re fat­to per i nostri gio­va­ni, per strap­par­gli un sor­ri­so e ridar­gli un po’ di nor­ma­li­tà ben ven­ga, ma che a que­sto pun­to sia­mo anco­ra qua a discu­te­re e tem­po­reg­gia­re per il cal­cio mino­re è ridi­co­lo!!!! Abbia­te alme­no un po’ di rispet­to per quel­le socie­tà che sono anco­ra anco­ra­te al con­cet­to di dilet­tan­ti­sti­co, che non paga­no i gio­ca­to­ri, che fan­no i sal­ti mor­ta­li per far rispet­ta­re le rego­le e per una vol­ta smet­te­te­la di fare gli struz­zi e di met­te­re la testa sot­to la sab­bia in nome del dio dena­ro e di una glo­ria effi­me­ra che di sicu­ro non ver­rà ripor­ta­ta in nes­sun libro di sto­ria ma uni­ca­men­te nel­le chiac­chie­re da bar, ops nel­le ter­raz­ze dei bar”.

One thought on “L’appello della Pro Daro: “Abbiate rispetto per le società dilettantistiche. Situazione vergognosa”

  1. Paro­le Sante !!!
    Che tut­ti, più o meno, pro­nun­cia­mo da qual­che mese… ovve­ro da quan­do ci “costrin­go­no” a fare alle­na­men­ti di atle­ti­ca leg­ge­ra e tec­ni­ca di base…, per­ché sen­za con­tat­to il cal­cio que­sto è…, spo­stan­do di 15 gior­ni in 15 gior­ni una solu­zio­ne che è chia­ra a chiun­que abbia un mini­mo di razio­ci­nio, respon­sa­bi­li­tà (paro­la tan­to usa­ta, ma poco uti­liz­za­ta…) e logica…
    Ades­so ci dico­no di fare con­tat­to all’aperto con le masche­ri­ne in grup­pi di 15…
    A par­te il fat­to che chi ha fat­to nel­la sua vita uno sport aero­bi­co sa benis­si­mo che gio­ca­re a cal­cio, ma anche a basket o vol­ley (ma per quest’ultimo mi devo­no spie­ga­re che con­tat­to ci sareb­be da non poter esse­re fat­to in pale­stra, visto che sono 6vs6 in un cam­po sepa­ra­to da una rete…) è qua­si impos­si­bi­le ad inten­si­tà elevate…
    Secon­da­ria­men­te la masche­ri­na dopo 5 minu­ti, con il sudo­re, per­de total­men­te la sua uti­li­tà…, sem­pre che il sog­get­to soprav­vi­va all’asfissia…
    C’è più rischio nel­la doc­cia in 6/8 per­so­ne in 8 mq. sen­za masche­ri­na credo…
    Ulti­mo ma non ulti­mo… grup­pi di 15 esclu­do­no total­men­te il cal­cio…, che per gli “atti­vi” è solo 11vs11… o meglio… 18vs18… dato che sino alla ter­za lega ci sono cam­bi libe­ri e dal­la secon­da 5 sosti­tu­zio­ni che comun­que arri­va­no a un poten­zia­le 16vs16…
    For­se non sareb­be sta­to giu­sto dire il 14/4 dopo le paro­le del Con­si­glio Fede­ra­le, “fine dei gio­chi” ??? O alme­no esse­re già pron­ti a del­le alter­na­ti­ve tem­po­ra­li che garan­tis­se­ro una pro­gram­ma­zio­ne logi­ca…, per­ché sape­re.., anche noi del cal­cio mino­re fac­cia­mo una pro­gram­ma­zio­ne set­ti­ma­na­le, men­si­le e sta­gio­na­le del­le atti­vi­tà orga­niz­zan­do e otti­miz­zan­do spa­zi e uti­liz­zo degli stessi…
    E inve­ce no… Sia­mo costret­ti a fare tut­to que­sto sem­pre e solo nel­la “spe­ran­za” di comin­cia­re o sareb­be meglio dire “fini­re” un’andata per omo­lo­ga­re una sta­gio­ne che di omo­lo­ga­bi­le ha ben poco, sul­la base di 13 par­ti­te nel miglio­re dei casi oppu­re su una clas­si­fi­ca rical­co­la­ta in base al rap­por­to punti/ gare gio­ca­te, se non tut­te le squa­dre han­no com­ple­ta­to il tota­le del­le par­ti­te che l’andata compongono.
    Il tem­po cor­re… il time limit è sem­pre più vici­no… e nono­stan­te que­sto… quan­do il Con­si­glio Fede­ra­le enun­cia le nuo­ve dispo­si­zio­ni…, ASF (asso­cia­zio­ne Nazio­na­le) e FTC (par­te­na­ria­to regio­na­le) non han­no anco­ra un pia­no ope­ra­ti­vo da proporre ???
    C’è biso­gno di una riu­nio­ne 9 gior­ni dopo ??? Ma non ci si pote­va pen­sa­re pri­ma e dare un’indicazione subi­to dopo le indi­ca­zio­ni Federali ???
    Non cre­do ser­va un Chur­chil per pen­sa­re : se diran­no così, ci com­por­te­re­mo in que­sto modo. Oppu­re se diran­no cosà, fare­mo quest’altro…
    Per l’amore di Dio stia­mo par­lan­do di un hob­by…, di una pas­sio­ne…, che è mol­to meno impor­tan­te del­le real­tà eco­no­mi­che e del­la vita di tut­ti i gior­ni… ma pur sem­pre di qual­co­sa che coin­vol­ge cen­ti­na­ia di asso­cia­zio­ni e miglia­ia di pra­ti­can­ti… ver­so i qua­li l’associazione “di cate­go­ria” non ha dimo­stra­to nes­sun rispetto…
    Tota­le impre­pa­ra­zio­ne… man­can­za di pro­po­ste e pro­gram­ma­zio­ne… e, sem­bre­reb­be…, man­can­za tota­le di inte­res­se, se a metà Apri­le con alme­no due set­ti­ma­ne di tem­po per pen­sa­re a solu­zio­ni…, quan­do il Con­si­glio Fede­ra­le si espri­me…, la tua miglior pro­po­sta è : ne discu­tia­mo tra 9 gior­ni e vi fac­cia­mo sapere…
    Sem­bra sur­rea­le… ma è così…
    Non sei sta­to pron­to…, o for­se sareb­be più giu­sto dire…, non ti inte­res­sa affat­to far­ti tro­va­re pronto…
    E chi se ne impor­ta se miglia­ia di per­so­ne resta­no nel lim­bo del cosa fare e sen­za un obiet­ti­vo certo…
    Pazien­za… si adegueranno…
    For­se ci chia­mia­mo “cal­cio mino­re” per­ché sia­mo il mino­re dei pro­ble­mi a cui pensare…
    E visto che par­lia­mo di pan­de­mia, ci dta­reb­be anche !!!
    Ma se ci sono orga­ni pre­po­sti a gover­na­re e rego­la­men­ta­re…, a pro­gram­ma­re e scan­di­re i tem­pi di que­sto mon­do “mino­re”…, allo­ra c’è qual­co­sa che non va, se tali orga­ni non si fan­no tro­va­re pron­ti… O for­se mi sfug­ge il sen­so dei loro com­pi­ti… e qui ammet­to la mia ignoranza…
    Ma lavo­ran­do nel mon­do del­le azien­de a tut­ti i livel­li sono cer­to che se un qual­sia­si orga­no ammi­ni­stra­ti­vo di qual­sia­si azien­da, gran­de o pic­co­la che sia, si fos­se com­por­ta­to nel­lo stes­so modo, facen­do­si tro­va­re impre­pa­ra­to alla situa­zio­ne…, i mem­bri di tale orga­no sareb­be­ro sta­ti tut­ti invi­ta­ti a dimet­ter­si per aver man­ca­to total­men­te al loro com­pi­to istituzionale…
    So benis­si­mo che que­ste reste­ran­no “paro­le nel ven­to”…, come pur­trop­po quel­le dei pochi che han­no la voglia di scri­ver­le…, ma i signo­ri di cui par­lia­mo sap­pia­no, che di que­ste paro­le nel ven­to c’è ne sono vera­men­te tante…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: