2LI, le ticinesi alla ASF: “Basiti e disorientati. Aspettiamo da così tanto che…”

Gam­ba­ro­gno, Men­dri­sio, Novaz­za­no e Taver­ne pren­do­no posi­zio­ne e scri­vo­no all’A­SF con­giun­ta­men­te in una let­te­ra che pub­bli­chia­mo per esteso.

“Egre­gio Signor Pre­si­den­te, Egre­gi Mem­bri di Comitato,

dopo atten­ta let­tu­ra e rifles­sio­ne sul­la let­te­ra invia­ta dal­l’A­SF in data 23 apri­le, e del­la sus­se­guen­te comu­ni­ca­zio­ne del­la Lega Ama­to­ri, vor­rem­mo sol­le­va­re del­le per­ples­si­tà a riguardo:

  • Pen­sia­mo che quat­tro set­ti­ma­ne di pre­pa­ra­zio­ne sia­no il mini­mo per met­te­re nel­le con­di­zio­ni un atle­ta di cal­cio (fisi­co e men­ta­le) e una squa­dra (tat­ti­ca) nel­l’af­fron­ta­re in modo ido­neo del­le par­ti­te di cam­pio­na­to. Se la scien­za e l’e­spe­rien­za han­no dato pro­ve tan­gi­bi­li di que­sta teo­ria, ci ponia­mo la doman­da su qua­li basi pos­sia­te scri­ve­re che il cam­pio­na­to pos­sa ripren­de­re dopo un “bre­ve perio­do di pre­pa­ra­zio­ne”. Qual­che illu­so o chi di cal­cio cono­sce poco, potreb­be soste­ne­re che il perio­do di restri­zio­ni attua­li per­met­ta comun­que di pre­pa­ra­re al meglio una squa­dra nel­l’af­fron­ta­re una par­ti­ta di cal­cio. Poi­ché sia­mo fidu­cio­si che non abbia­mo a che fare con incom­pe­ten­ti ne tan­to meno con inge­nui, aspet­tia­mo con curio­si­tà spie­ga­zio­ni su que­sto tema a noi caro.
  • In data 23 apri­le, con una mail, si esor­ta le squa­dre a svol­ge­re alle­na­men­ti in 15 (sape­te che nor­mal­men­te una squa­dra di cal­cio è com­po­sta da 23–24 tra gio­ca­to­ri e staff?) con con­tat­to fisi­co ma con masche­ri­na. La moti­va­zio­ne è quel­la di velo­ciz­za­re la ripre­sa dei cam­pio­na­ti appe­na il Con­si­glio Fede­ra­le darà la pos­si­bi­li­tà di svol­ge­re le com­pe­ti­zio­ni. Restia­mo basi­ti e mol­to diso­rien­ta­ti nel leg­ge­re que­sto scrit­to. Infat­ti, fino a poche ore pri­ma, era­va­mo con­vin­ti che la Con­fe­de­ra­zio­ne aves­se mes­so que­sta rego­la per bloc­ca­re gli alle­na­men­ti con con­tat­to fisi­co. Infat­ti, svol­ge­re alle­na­men­ti ad alta inten­si­tà con le masche­ri­ne era per noi impen­sa­bi­le. Ci sia­mo for­se sba­glia­ti? Il dub­bio ci resta. Qua­si, qua­si, vor­rem­mo chie­de­re al Signor Ber­set cosa ne pen­sa di que­sta mail o sem­pli­ce­men­te por­re la doman­da a chi gesti­sce i risto­ran­ti, i qua­li per man­te­ne­re la sicu­rez­za fra le per­so­ne sono obbli­ga­ti a met­te­re del­le distan­ze fra i tavo­li, dei vetri fra le per­so­ne, del­le stri­sce sul suo­lo per deli­mi­ta­re gli spa­zi fra chi è in coda ad aspet­ta­re di com­pra­re un gela­to. Sen­za chie­de­re a chi non c’è più, che una rispo­sta alla nostra doman­da ce l’a­vreb­be data con piacere.
  • In gen­na­io, le Socie­tà sono sta­te coin­vol­te nel pre­sen­ta­re le pro­prie opi­nio­ni in meri­to a vari sce­na­ri sul come fini­re la sta­gio­ne. Il più pes­si­mi­sti­co era quel­lo di rii­ni­zia­re la pre­pa­ra­zio­ne il 1° Mag­gio. Ad oggi, ripen­san­do­ci, que­sta data sareb­be sta­ta una bel­la noti­zia per gli aman­ti degli sport di con­tat­to. Pur­trop­po la sto­ria non si cam­bia e dob­bia­mo far fron­te all’at­tua­li­tà. La nostra doman­da, a que­sto pun­to, resta di sape­re per­ché, dopo aver sapu­to che la pre­pa­ra­zio­ne fisi­ca non si sareb­be potu­ta svol­ge­re dal 1 Mag­gio, non si sono rese par­te­ci­pe le Socie­tà nel capi­re cosa voles­se­ro fare. Sareb­be sta­to one­sto e sag­gio ascol­tar­le. Le doman­de impor­tan­ti pote­va­no esse­re: Socie­tà, cosa ne pen­sa­te di gio­ca­re fino al 4 di luglio? E di ini­zia­re un cam­pio­na­to a metà giu­gno? Sie­te d’ac­cor­do di atten­de­re il 4 luglio per pro­get­ta­re la pros­si­ma sta­gio­ne che avrà ini­zio il 20 luglio? Vi va bene festeg­gia­re una pro­mo­zio­ne di un tor­neo che nes­su­no vuo­le ricor­da­re? Vi ral­le­gra­te di poter esul­ta­re per una sal­vez­za che di bel­lo ha ben poco? Vi va bene svol­ge­re solo due set­ti­ma­ne di pre­pa­ra­zio­ne? Vi va bene svol­ge­re alle­na­men­ti con le masche­ri­ne? Que­ste doman­de sareb­be­ro sta­te per­fet­te, per­ché di que­sto stia­mo par­lan­do in que­sto momen­to del­l’an­no. Sia­mo sicu­ri che le squa­dre avreb­be­ro rispo­sto volen­tie­ri e che ora non sarem­mo qui a scri­ve­re que­sta lettera.
  • Ad ini­zio anno, quan­do si guar­da­va lon­ta­no, pen­sa­va­mo che le Fede­ra­zio­ni, la
    Lega ama­to­ri, l’A­SF, stes­se­ro pro­get­tan­do per noi un fina­le di sta­gio­ne sti­mo­lan­te. Ne era­va­mo entu­sia­sti. Gran­di idee, gran­di pro­get­ti. Poi il tem­po è pas­sa­to. Le idee si sono sgre­to­la­te come neve al sole e i pro­get­ti sono spa­ri­ti. Al loro posto sono appar­si i dub­bi e l’at­te­sa. Stia­mo aspet­tan­do da così tan­to tem­po che non abbia­mo nem­me­no più voglia di rico­min­cia­re. Stia­mo aspet­tan­do da così tan­to tem­po che ci ponia­mo la doman­da sul per­ché voglia­mo fini­re un cam­pio­na­to. E di che cam­pio­na­to stia­mo par­lan­do? Un tor­neo con­va­li­da­to per aver gio­ca­to la metà del­le par­ti­te, com­po­sto da squa­dre che si pos­so­no alle­na­re in modo nor­ma­le (le under 21) e altre no, fat­to da un mer­ca­to inver­na­le che sfal­sa i valo­ri uma­ni di una squa­dra piut­to­sto che del­l’al­tra. Chie­dia­mo di capi­re, per cosa e per chi si sta facen­do tut­to questo?
  • Infi­ne vor­rem­mo ren­der­vi atten­ti che nel cor­so di que­sti mesi in cui ci ave­te costret­ti ad alle­nar­ci (3 sono i calen­da­ri indi­ca­ti­vi che ave­te invia­to) tut­te le socie­tà han­no soste­nu­to nume­ro­si costi (luce, acqua, rim­bor­si spe­se, affit­ti del­le infra­strut­tu­re, ecc) sen­za ave­re la pos­si­bi­li­tà di incas­sa­re alcun fran­co dato che la leg­ge non per­met­te l’a­per­tu­ra del­le buvet­tes e di acco­glie­re pubblico.

Il dove­re del­le Fede­ra­zio­ni dovreb­be esse­re la tute­la del­le socie­tà che rap­pre­sen­ta­no, one­sta­men­te per come è gesti­ta attual­men­te la situa­zio­ne, cre­dia­mo che gli inte­res­si del­le Fede­ra­zio­ni sia­no ogget­ti­va­men­te altri e lega­ti esclu­si­va­men­te ad aspet­ti economici.

Spor­ti­vi saluti.
In rap­pre­sen­tan­za di: AS Novaz­za­no Pier­re San­dri­nel­li, Vice Pre­si­den­te; FC Men­dri­sio Luca Ron­co­ro­ni, vice pre­si­den­te; FC Gam­ba­ro­gno-Con­to­ne Luca Belos­si, pre­si­den­te; AC Taver­ne Car­lo Burà, presidente

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: