Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. A Berna come a LOL!

La Fede­ra­zio­ne Tici­ne­se di cal­cio ha dira­ma­to oggi una nota ai club. Ripren­de­te ad alle­nar­vi per­ché – citia­mo testual­men­te – “sia­mo costret­ti a far ripar­ti­re i cam­pio­na­ti il pri­ma pos­si­bi­le”. Un chia­ro mes­sag­gio a tut­ti colo­ro che chie­do­no l’annullamento dei cam­pio­na­ti. Fos­se per il Tici­no, for­se, non sta­rem­mo qui a discu­te­re. Ma a Ber­na non ci voglio­no sen­ti­re. Ed è pro­prio vero che non c’è peg­gior sor­do di chi non vuol sen­ti­re. FTC e asso­cia­zio­ni regio­na­li han­no le mani lega­te e, pro­ba­bil­men­te, anche la voce ‘trop­po bas­sa’ per far­si sen­ti­re. Pre­mes­so che la nostra Fede­ra­zio­ne ha poco mar­gi­ne di mano­vra, ci appel­lia­mo agli ‘scien­zia­ti’ di Ber­na. Scien­zia­ti per­ché, a quan­to pare, dota­ti di un team che capi­sce rischi e bene­fi­ci dell’attività sportiva.

‘Alle­na­te­vi, con con­tat­to e indos­san­do la masche­ri­na’. Si cer­ca di non ride­re, imi­tan­do i comi­ci di LOL. Se il for­mat di Ama­zon Pri­me è un suc­ces­so stre­pi­to­so, dif­fi­ci­le con­te­ne­re i sor­ri­si­ni – sep­pur bef­far­di – di fron­te a tan­ta ila­ri­tà. For­se, è col­pa nostra, non sia­mo pro­prio pre­pa­ra­ti sul­la mate­ria. Chie­dia­mo, quin­di, agli scien­zia­ti di Ber­na di ren­der­ci con­to di bene­fi­ci e moda­li­tà sul pra­ti­ca­re il cal­cio con la mascherina.

A memo­ria, cor­reg­ge­te­mi se sba­glio, non tro­vo un sin­go­lo medi­co (nega­zio­ni­sta o non) che cal­deg­gia la pra­ti­ca spor­ti­va con la masche­ri­na. Anzi, la scien­za (quel­la vera) ha appu­ra­to che pra­ti­ca­re atti­vi­tà spor­ti­va ad alta inten­si­tà con la masche­ri­na com­por­ta più rischi che bene­fi­ci. Mal di testa, capo­gi­ri, aumen­to di pres­sio­ne e fre­quen­za respi­ra­to­ria, tachi­car­dia, fia­to cor­to, pro­ble­mi di vista, sve­ni­men­to e tan­to altro anco­ra. Sono solo alcu­ni dei rischi – cita­ti da esper­ti, non cer­to da me – a cui si va incontro.

Tut­to que­sto per vali­da­re un cam­pio­na­to ama­to­ria­le? Può mai un’ASF scen­de­re a que­sto livel­lo? Par­te­ci­pas­si­mo al gio­co ‘Lol- chi ride è fuo­ri’ sarem­mo già sta­ti eli­mi­na­ti per ‘dop­pia ammo­ni­zio­ne’. Ma sic­co­me un gio­co non è, aspet­tia­mo che ora sia­no i pre­si­den­ti a tra­mu­ta­re le ‘pole­mi­che da bar’ in azio­ni con­cre­te. RV

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: