La FTC scrive ai club: “Non abbiamo alcun potere decisionale. È tutto nelle mani dell’ASF”

*Comu­ni­ca­to FTC

il Comi­ta­to del­la Fede­ra­zio­ne Tici­ne­se di cal­cio, sem­pre atten­to alle esi­gen­ze del­la real­tà ama­to­ria­le, ha pre­so coscien­za del­le rea­zio­ni che i comu­ni­ca­ti uffi­cia­li emes­si in que­sti gior­ni han­no suscitato.

La FTC rin­gra­zia per le rifles­sio­ni e le cri­ti­che da voi espres­se, le qua­li sono la mani­fe­sta­zio­ne di una com­pren­si­bi­le situa­zio­ne di pre­oc­cu­pa­zio­ne gene­ra­le. Il Comi­ta­to FTC è ben con­sa­pe­vo­le del­le dif­fi­col­tà che ogni socie­tà sta attual­men­te affron­tan­do, sia sul pia­no uma­no, sia sul pia­no finan­zia­rio e organizzativo.

In occa­sio­ne del­la Con­fe­ren­za dei Pre­si­den­ti regio­na­li del­la Lega ama­to­ri ASF del­lo scor­so 17 apri­le si è nuo­va­men­te riba­di­to con deci­sio­ne che l’unico orga­no a deci­de­re in meri­to all’interruzione defi­ni­ti­va dei cam­pio­na­ti rima­ne del Comi­ta­to cen­tra­le dell’ASF e dun­que la FTC non ha alcun pote­re deci­sio­na­le in merito.

Nel­la spe­ran­za di aver chia­ri­to la posi­zio­ne e sicu­ri del­la vostra com­pren­sio­ne e con­di­vi­sio­ne, rin­no­via­mo tut­ta la nostra vici­nan­za e sim­pa­tia in un momen­to di incer­tez­za che deve soprat­tut­to unirci.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: