Lugano oggi a Zurigo per non abbandonare i sogni

“Non dob­bia­mo smet­te­re di sogna­re il secon­do posto”. Mau­ri­zio Jaco­bac­ci sogna in gran­de e cari­ca tut­to il Luga­no. Rispon­de­re ai suc­ces­si di Basi­lea e Lucer­na deve esse­re l’o­biet­ti­vo prin­ci­pa­le per Bot­ta­ni e com­pa­gni, atte­si in cam­po oggi pome­rig­gio a Zuri­go per far visi­ta alla com­pa­gi­ne di Rizzo.

Una sfi­da dal­l’al­to livel­lo di dif­fi­col­tà per i bian­co­ne­ri, che con lo Zuri­go non vin­co­no da tre par­ti­te. Due le scon­fit­te e un pareg­gio negli ulti­mi tre con­fron­ti diret­ti. L’ul­ti­mo in ordi­ne cro­no­lo­gi­co si è dispu­ta­to a Cor­na­re­do lo scor­so 7 mar­zo. Una rete di Schön­ba­chler con­dan­nò Bau­mann e soci.

Al Letzi­grund, il Luga­no dovrà fare a meno di Dapre­là (squa­li­fi­ca­to) e Kec­skés (infor­tu­na­to).

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: