Morbio, parla Righi: “Speriamo di riniziare. Chi vuole fare ‘oratorio’ smetta”

A gior­ni è atte­sa la deci­sio­ne di Ber­na. Che ne sarà del cal­cio regio­na­le? Si ripren­de o non si ripren­de? Dif­fi­ci­le dir­lo. Non resta che atten­de­re il ver­det­to di chi è auto­riz­za­to a deci­de­re. Nei gior­ni scor­si si è espo­sta la Fede­ra­zio­ne Tici­ne­se di Cal­cio, che ha chia­ra­men­te pale­sa­to all’A­SF l’in­ten­zio­ne di annul­la­re i cam­pio­na­ti. Una deci­sio­ne che, ovvia­men­te, non met­te tut­ti d’accordo.

“Spe­ria­mo – com­men­ta l’al­le­na­to­re del Mor­bio Ales­sio Righi – che l’A­SF si fac­cia sen­ti­re e vada con­tro que­sta richie­sta. Spe­ria­mo fac­cia­no ripren­de­re i cam­pio­na­ti così da dare un mini­mo di serie­tà al cal­cio ama­to­ria­le. Qui sem­bra tut­to ora­to­rio, ma non è così”.

E anco­ra: “Chi vuo­le fare ora­to­rio smet­ta. Ma smet­ta per sem­pre però…”. L’al­le­na­to­re del club oran­ges invi­ta i club desi­de­ro­si di ripren­de­re a “far­si sen­ti­re, per­ché altri­men­ti si sen­te solo la voce di chi vuo­le stac­ca­re la spina”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: